25/06/2024

Numeri quasi a doppia cifra della crescita delle presenze nel 2023, anno record per il turismo a Grado, con presenze aumentate del 9,4 per cento rispetto al 2022, registrando da sola oltre 1 milione e 427 mila presenze, contribuendo così a far superare al Friuli Venezia Giulia, per la prima volta, quota 10 milioni di presenze turistiche nel 2023.

Lo ha rimarcato l’assessore regionale al turismo in occasione dell’inaugurazione della stazione turistica gradese.

In aumento sia i turisti stranieri (+9%) sia italiani (+10,8%). Molto significativo nel post Covid è stato l’aumento dei turisti tedeschi (+11%) e dell’Est Europa

Sono in corso le attività di progettazione del nuovo lotto funzionale delle Terme di Grado che metterà a disposizione della clientela turistica una variegata serie di servizi a partire dalla prossima stagione estiva 2025.

ll tutto in attesa di ampliare la struttura per realizzare le nuove piscine.L’investimento previsto è di poco inferiore a 5 milioni di euro ed il bando di realizzazione verrà pubblicato entro giugno 2024. Comprendendo anche il programmato ampliamento della struttura, lo stanziamento complessivo da parte della Regione per le Terme di Grado ammonta a circa 29 mln di euro.

Taglio del nastro stagionale anche per Lignano, occasione per sottolineare che le presenze rispetto all’anno precedente registrano un aumento del 30 per cento nel primo trimestre del 2024 Secondo un recente studio della Camera di commercio di Pordenone Udine, il comune di Lignano è leader in regione per le presenze turistiche (ospitando una quota pari al 39% del totale) ed è al primo posto per la ricettività (i posti letto della località balneare valgono il 43% del totale). Sono oltre 4.000 gli addetti del Terziario direttamente coinvolti nel turismo a Lignano, il 10% del totale regionale. Inoltre, il comprensorio di Lignano vanta il 53% di posti barca e ha garantito continuità di investimenti, per un settore che sarà presto oggetto di una nuova legge quadro a livello regionale.

L’assessore regionale alel attività produttive e turismo ha reso noto che è iniziato l’allestimento del cantiere per la riqualificazione di Terrazza a Mare, i cui lavori partiranno a breve. Da parte della ditta appaltante è arrivata la conferma che i lavori si concluderanno, salvo imprevisti, prima dell’avvio della stagione 2026.

Share Button

Comments are closed.