22/02/2024

Con la consegna dei diplomi di partecipazione si  è conclusa la 5. edizione della Scuola Pasolini, iniziativa di alta formazione rivolta a laureati o dottorandi delle università d’Europa  e unica a livello internazionale, organizzata dal Centro Studi di Casarsa con la direzione dei docenti Lisa Gasparotto e Paolo Desogus.   Quattro intense giornate di incontri e dibattiti tenuti da docenti, studiosi ed esperti di prestigio, sul tema “Pasolini e la cultura europea”, con 29 partecipanti – arrivati da Palermo a Padova, da Brighton a Madrid e anche da Gerusalemme – che si sono congedati sottolineando tutti un forte apprezzamento sia per il livello della didattica che per i momenti conviviali condivisi.

Un’esperienza consolidata – ha sottolineato Flavia Leonarduzzi, presidente del Centri studi – e che sintetizza uno dei nostri obiettivi, condivisi con la Regione Friuli Venezia Giulia, il Comune di Casarsa della Delizia e la Fondazione Friuli: coinvolgere attivamente (e far crescere) nell’attività del Centro studiosi italiani e stranieri nel nome di Pier Paolo Pasolini, obiettivo che perseguiamo sia attraverso la formazione post universitaria con la Scuola Pasolini, sia con il percorso rivolto ai docenti della scuola secondaria, coordinato da Francesco Colussi. Quest’ultimo, giunto al terzo anno, proprio nei giorni scorsi ha portato al Centro studi una quarantina di insegnanti che hanno acquisito competenze ed esperienze utili nell’insegnamento di Pasolini ai loro studenti”

Share Button

Comments are closed.