16/05/2024

La diplomazia cerca spiragli di de-escalation ad una possibile invasione dell’Ucraina da parte della Russia, che con 100 mila uomini  lungo i confini russo-ucraini ed altri in arrivo in Bielorussia e con navi che solcano il Mediterraneo, nega intenzioni bellicose.  Dall’Alleanza atlantica armi agli ucraini e, in caso di azione militare,  pensanti sanzioni all’oligarchia russa.  Paolo Petiziol, recentemente insignito del premio epifania,  Console Onorario della Repubblica ceca e vice decano del Corpo consolare regionale e promotore del Forum diplomatico dell’Euroregione aquileiese così commenta…(ascolta l’audio podcast)

Share Button

Comments are closed.