18/05/2024

È a buon punto l’intervento di ampliamento dell’attuale sede di Lean Experience Factory (LEF 4.0), inserito all’interno della Zona industriale Ponte Rosso, a San Vito al Tagliamento. L’opera, avviata nel primo scorcio del 2020, sta vedendo la sua conclusione prevista tra un paio di mesi quando si terrà il taglio del nastro. Lunedì 17 maggio, si è tenuta la cerimonia ufficiale della firma del contratto di locazione dell’edificio oggetto di ampliamento da parte dell’Ente consortile a LEF. Tassello fondamentale per la realizzazione di una nuova struttura che va ad aggiungersi a quella esistente di via Casabianca, adiacente rispetto alla sede attuale. In questo modo raddoppierà la superficie del centro portandola a circa 2.000 metri quadrati.
Presenti il Presidente del Consorzio Ponte Rosso-Tagliamento, Renato Mascherin, il Direttore Daniele Gerolin, il Presidente di Confindustria Alto Adriatico Michelangelo Agrusti, il Direttore di LEF, Marco Olivotto, il Sindaco di San Vito al Tagliamento Antonio Di Bisceglie e l’assessore alle attività produttive Sergio Emidio Bini
Il progetto di ampliamento prevede due linee di produzione, un’area dedicata all’innovazione e un incubatore per le start up progettate da DEGW, brand del Gruppo Lombardini22 specializzato nello sviluppo di nuove soluzioni integrate per gli ambienti di lavoro. Il progetto è finanziato da Regione Friuli Venezia Giulia e Consorzio Ponte Rosso-Tagliamento per un importo complessivo di circa 3,5 milioni di euro. Finalità dell’iniziativa è di trasformare la struttura da fabbrica ad azienda modello digitale attraverso l’estensione dei digital use case lungo l’intera catena del valore e l’evoluzione dei servizi a supporto della digitalizzazione delle imprese.


Confermata dunque la tabella di marcia dei lavori di ampliamento della struttura nata nel 2011 dalla collaborazione tra Confindustria Alta Adriatico già Unindustria Pordenone, la società internazionale di consulenza manageriale McKinsey & Company e numerosi partner del territorio, tra cui il Consorzio Ponte Rosso-Tagliamento. L’obiettivo posto è quello di inaugurare il nuovo edificio entro luglio 2021, in tempo per le celebrazioni dei 10 anni di vita di Lean Experience Factory, fabbrica modello digitale e centro d’eccellenza dedicato alla formazione esperienziale per la diffusione dei principi di lean management, Industria 4.0 e metodologia Agile*.
La Regione Friuli Venezia Giulia ha sostenuto convintamente anche questo nuovo obiettivo – ha commentato l’assessore regionale Bini – con la consapevolezza che investire in questa direzione significa aumentare la competitività del nostro tessuto produttivo nell’affrontare i mercati ormai sempre più globalizzati. Abbiamo l’obbligo di investire al meglio, al fine di rendere le nostre aziende sempre più attrezzate per affrontare al meglio i mutati scenari economici.
Per il Direttore Daniele Gerolin, “l’esperienza formativa di LEF 4.0 avrà p uno sviluppo ulteriore consentendo di fornire percorsi formativi a un’azienda tradizionale per trasformarsi in azienda digitale, contribuendo a migliorare l’efficienza dell’organizzazione, ma sarà anche in grado di cambiare i modelli di business”.
Secondo il Presidente di Confindustria Alto Adriatico, Michelangelo Agrusti, il 2021 «è un anno decisivo per la trasformazione digitale delle imprese e LEF 4.0 rappresenta in questo senso il luogo di formazione esperienziale e consulenza più importante del Paese. La fabbrica modello, che ha triplicato le sue dimensioni, vive in un ecosistema più vasto collegato con le altre realtà del Nordest dove stiamo accelerando assieme alle Università, ai Poli Tecnologici e ai Centri di ricerca affinché tutto muova in coerenza con l’obiettivo principale che è quello della digitalizzazione del sistema industriale dell’intera area.

Share Button

Comments are closed.