25/06/2024

Eccovi l’aggiornamento delle piste aperte nelle stazioni sciistiche del Friuli Venezia Giulia e uno speciale relativo a tutti gli appuntamenti con le attività outdoor praticabili in notturna nei poli montani nel corso di tutta la stagione invernale, dallo sci alpinismo allo sci di fondo, dallo sci alpino alle ciaspolate per grandi e bambini, fino alle passeggiate naturalistiche.

Anche se la neve si fa ancora attendere, nella terza settimana di gennaio si scia su quasi tutte le piste del Friuli Venezia Giulia.

SELLA NEVEA – KANIN

Aperti tutti gli impianti di risalita e tutte le piste. Assicurati i collegamenti con la Slovenia e per gli appassionati dello sci di fondo è disponibile la pista Prevala.

Speciale notturna – Serate dedicate allo sci alpinismo organizzate dal Rifugio Gilberti in cui

PromoTurismoFVG metterà a disposizione la pista Canin Turistica per la risalita e per la discesa a valle. Il primo appuntamento è previsto venerdì 31 gennaio 2020. Inoltre all’imbrunire di ogni mercoledì è in programma la passeggiata naturalistica sul percorso natura Camet.

ZONCOLAN

Il comprensorio è completamente aperto.

Speciale notturna – Il giovedì dalle 17 alle 21.30 i più atletici dello sci alpinismo possono raggiungere lo Zoncolan partendo da Ravascletto (campetti Madessa) attraverso la pista Lavet-Canalone e con relativa discesa sulla medesima pista

TARVISIO

Sono aperti tutti gli impianti di risalita e si scia sull’intero tracciato della pista Di Prampero. Garantita anche l’apertura di quasi la totalità delle piste dell’area Duca d’Aosta, con l’eccezione dell’A e C2.

In servizio l’area dei gonfiabili recentemente rinnovata con anche nuovi giochi per assicurare il divertimento dei più piccoli, oltre all’apertura del bob su rotaia e dell’area dedicata alle slitte del parco giochi sulla Piana dell’Angelo. Per gli appassionati dello sci di fondo è disponibile un anello di 2 km all’Arena Paruzzi e anche in Bassa Saisera, nella zona della Saisera Hütte sono aperti e battuti 4,5 km su neve artificiale.

Speciale notturna – Numerose le attività da praticare a partire dall’imbrunire:

ogni martedì e venerdì dalle 20 alle 23 si scia sotto le stelle sulla pista Di Prampero e c’è anche la possibilità per i pedoni di salire in cima al Lussari e godersi una cena nel borgo. Speciali riduzioni per i possessori di abbonamento stagionale Cartaneve (sconto del 50%) e per il plurigiornaliero. Per i pedoni il costo del biglietto di andata e ritorno è di 7 euro per gli adulti, 5 euro per i bambini over 8 anni e gratis per i più piccoli

sempre a disposizione degli appassionati di sci alpinismo il sentiero del Pellegrino, un tracciato

di risalita con gli sci collocato esternamente al demanio sciabile

All’imbrunire di ogni martedì e giovedì in programma “Ciasporellando”, attività riservata ai bambini

All’imbrunire di ogni giovedì è inoltre in programma la passeggiata naturalistica nella Val Saisera

Ogni venerdì in programma lo Snow fat bike praticabile sia in Val Bartolo sia nel Sound Wild Track

Ogni sabato è in programma la passeggiata naturalistica con possibilità di cenare in baita in Val Saisera o Val Bartolo

PIANCAVALLO

Sono aperti tutti gli impianti di risalita e oltre il 70% delle piste. Dal 18 gennaio si scia pure sulla pista Salomon e sulla parte bassa del Sauc. Aperti tutti i campi scuola, Nevelandia e il bob su rotaia.

Speciale notturna – L’anello di sci di fondo illuminato disponibile al momento su una lunghezza di 800 mt, sito in zona limitrofa ai palazzetti dello sport e del ghiaccio, è aperto tutti i mercoledì e venerdì dalle 18 alle 20. Ogni giovedì alle ore 18 sulla pista Casere si tiene inoltre la Fiaccolata dell’ospite, tradizionale appuntamento di conclusione della settimana.

SAPPADA

Aperta buona parte degli impianti con le sole eccezioni delle seggiovie Miravalle e Hochbolt e del tappeto Taisa. Sul fronte piste si potrà sciare sulle Monte Siera Turistica, Creta Forata, Taisa, Pian dei Nidi, Eiben Col dei Mughi Nazionale, Monte Siera Nazionale. Aperta anche la pista per bambini campo scuola Campetti 1 e 2 e Nevelandia. Per quanto riguarda lo sci di fondo, invece, è garantito un anello di 5 km a Cima Sappada, mentre allo Stadio del Fondo è aperto un tracciato di 3,3 km.

Speciale notturna – Da giovedì 24 gennaio, Ski Show dei maestri di sci di Sappada con dimostrazione delle varie tecniche sciistiche. Ogni sabato alle 16.30 è inoltre organizzata una ciaspolata naturalistica dal titolo “Il cielo notturno di gennaio”.

SAURIS – FORNI DI SOPRA

A Sauris di Sotto è disponibile la pista Campo scuola servita dal tappeto. A Forni di Sopra nell’area Davost sono accessibili tutte le piste con la sola eccezione dei tracciati Davost Sud e Cimacuta bis. Per i più piccoli è aperto il Fantasy Snow Park, con la sua area giochi attrezzata con gonfiabili e la pista di slittino/bob.

Speciale notturna – Tutti i venerdì è in programma una serie di appuntamenti settimanali con le ciaspole sotto le stelle a Sauris. Solo su richiesta è possibile organizzare un’escursione in motoslitta con cena in chalet.

A Forni di Sopra, invece, ogni mercoledì e venerdì dalle 18 alle 20 si può sciare in notturna lungo l’anello di sci di fondo di 2 km situato in località Santaviela. Tutti i martedì dalle ore 17 alle 21 per gli sci alpinisti è possibile risalire la pista Varmost 1 fino alla località Val utilizzando per la discesa a valle la medesima pista.

Aggiornamenti in tempo reale sull’apertura delle piste sul del sito www.promotur.org alla sezione Infoneve

Per maggiori informazioni relative alle escursioni e attività in notturna rivolgersi all’ufficio turistico di competenza

APPUNTAMENTI DA NON PERDERE IN FRIULI VENEZIA GIULIA DALL’ 16 AL 22 GENNAIO 2020

SAPPADA

Domenica 19 gennaio a partire dalle 9, partenza per una ciaspolata naturalistica in mezzo ai boschi di Sappada.

ZONCOLAN

Ovaro: Martedì 21 gennaio alle 8.30 è in programma una ciaspolata di circa 5 ore fino a Casera Mimoias.

Ravascletto: Sabato 18 gennaio alle 11 festa d’inaugurazione del rifugio Stella Alpina, locale storico rimasto chiuso per quasi 25 anni. Il rifugio si trova a quota 1350 metri, nei pressi della pista che dalla cima dello Zoncolan arriva a Ravascletto, ed è raggiungibile con gli sci e anche a piedi scendendo nella stazione intermedia della Funifor Monte Zoncolan.

PIANCAVALLO, CIMOLAIS E BUDOIA

Piancavallo: Domenica 19 gennaio alle 6 è in programma una suggestiva escursione per vedere l’alba dal Col Ceschet.

Cimolais: Il 18 gennaio alle 9 al centro visite Cimolais si tiene un corso di arrampicata su ghiaccio adatto ai principianti e non della durata di 6-8 ore.

Budoia: Domenica 19 gennaio alle 17 nel Teatro di Dardago va in scena lo spettacolo del duo comico I Papu dal titolo: “I Papu in sproloqui sull’arte”.

SAURIS-FORNI DI SOPRA

Sauris: Sabato 18 gennaio appuntamento alle ore 15 con la ciaspolata “Al confine della notte”, escursione guidata della durata di 3 ore e dal percorso facile.

Il 20 gennaio dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 16.30 al campo scuola di Sauris di Sopra lo sleddog è il grande protagonista. Sono previste numerose attività con le slitte trainate dai cani, adatte a principianti e a bambini.

Forni di Sopra: Lunedì 20 gennaio alle ore 8.30 appuntamento per la ciaspolata a Malga Tragonia.

L’escursione ha una durata complessiva di 5 ore ed è riservata a un pubblico allenata.

TARVISIO E PONTEBBA

Valbruna: Giovedì 16 gennaio alle 10 appuntamento all’agriturismo Prati Oitzinger per un’affascinante gita in carrozza immersi nei boschi della Val Saisera.

Tarvisio: Mercoledì 22 gennaio alle ore 17.30 al palazzetto dello sport si tiene un corso di avvicinamento all’arrampicata riservato ai bambini.

Pontebba: Sabato 18 e domenica 19 gennaio è in programma la quinta edizione di “Snow Art Pontebba”, festival internazionale della scultura del ghiaccio che vede la partecipazione di numerosi artisti provenienti da ogni parte del mondo.

Share Button

Comments are closed.