13/05/2024

Sempre più il Friuli Venezia Giulia è destinazione turistica privilegiata da chi cerca vacanze sostenibili, attività e visite a siti storico-culturali – il Fvg conta ben 5 Siti Unesco –, ma anche da chi sa di trovare una cucina originale che esprime moltissime peculiarità ed eccellenze, tra prodotti e preparazioni. Su questi temi la Camera di Commercio Pordenone-Udine, tra i soci fondatori della rete Mirabilia per la promozione comune dei territori che ospitano siti Unesco, organizza per lunedì 13 novembre, alle 11, il Mirabilia Day. Sede scelta per l’evento, che coinvolgerà i vertici di Mirabilia, autorità ed esperti, tra cui alcuni dei più noti chef locali e internazionali, sarà Borgo Nonino a Persereano.

In apertura, gli interventi del presidente Cciaa Pn-Ud Giovanni Da Pozzo, di Angelo Tortorelli, presidente Mirabilia Network, Vito Signati, coordinatore tecnico di Mirabilia Network, nonché dell’assessore regionale alle attività produttive e turismo Sergio Bini. Sui nuovi valori del patrimonio enogastronomico, tra innovazione e marketing territoriale, interverrà Antonio Scuderi, ceo di Capitale Cultura Group, mentre a parlare di connessione cucina-turismo del territorio, portando l’esempio virtuoso del Consorzio Fvg Via dei Sapori, sarà Walter Filiputti, che coordinerà anche gli interventi successivi. In scaletta, a presentare la sostenibilità in cucina interpretata dai grandi cuori, saranno proprio… loro: Giovanni Santini, tre stelle Michelin, del Ristorante dal Pescatore di Canneto sull’Oglio, Alessandro Gavagna, una stella Michelin, de La Subida di Cormòns, Federico Kratter, del Ristorante Mondschein di Sappada. Seguiranno le testimonianze di “antesignani della sostenibilità” in Fvg, come Friultrota, Dok Dall’Ava, Salumi Vida, Forchir Viticoltori, Oro Caffè, Nonino Distillatori.

La mattinata si concluderà con uno show cooking, dimostrazione e assaggio di un piatto sostenibile, a cura di Massimiliano Sabinot, chef del Vitello d’Oro di Udine.

Share Button

Comments are closed.