23/02/2024

Finalmente una buona notizia, anche se parziale, sul versante delle crisi aziendali. Infatti a seguito di un lungo confronto, Lovato Gas e le rappresentanze sindacali dei lavoratori hanno firmato l’accordo che garantisce la permanenza produttiva della storica azienda nel territorio vicentino. L’intesa prevede infatti il mantenimento – in un altro sito più adeguato, comunque in provincia di Vicenza – oltre che della struttura commerciale e dell’attività relativa al disegno e allo sviluppo dei prodotti nell’ambito della funzione Research & Development, della linea di produzione RGJ, alla quale saranno adibiti 12 lavoratori di produzione, scongiurando quindi la chiusura dell’intera attività produttiva.
I lavoratori che manterranno il posto di lavoro presso il sito aziendale di Vicenza passano dunque dagli iniziali 11 agli attuali 23. I lavoratori, invece, che non potranno rientrare nel nuovo perimetro aziendale, saranno accompagnati nella ricerca di una nuova ricollocazione lavorativa.
“Ringrazio l’azienda e le organizzazioni sindacali per il senso di responsabilità dimostrato e per il risultato raggiunto. Il mantenimento di parte della produzione ha permesso di ridurre gli esuberi e, soprattutto, di mantenere viva una realtà industriale importante per il territorio vicentino”. Così l’assessore al lavoro della Regione del Veneto, al termine dell’incontro svoltosi a Venezia presso la Direzione Lavoro della Regione Veneto, ha sottolineato con soddisfazione l’intesa raggiunta tra Lovato Gas S.p.a., società del Gruppo Landi, ed i rappresentanti dei lavoratori.

“Alla base di questo risultato – conclude l’assessore – vi è stato il confronto maturo tra i vertici aziendali e le rappresentanze sindacali, con il supporto delle istituzioni nazionali e territoriali.”

Share Button

Comments are closed.