28/06/2022

I consiglieri regionali del Gruppo di Autonomia Responsabile Renzo Tondo, Roberto Revelant, Roberto Dipiazza, Valter Santarossa e Giuseppe Sibau hanno richiesto alla presidente della Regione Debora Serracchiani di intercedere con il presidente del Consiglio dei ministri affinchè ritiri un emendamento alla Legge di Stabilità che aumentare l’IVA sul pellet dal 10 al 22 per cento.
I consiglieri firmatari della lettera sottolineano che questa decisione, se presa, inciderebbe in termini fortemente negativi su importante settore produttivo, in quanto con l’aumento dell’IVA la convenienza di tale sistema di riscaldamento non sarebbe più tale da giustificare l’investimento in una stufa o una caldaia a pellet, riportando le famiglie verso forme più tradizionali di combustibili.
I consiglieri ricordano che il settore pellet impiega in Italia oltre 42.000 unità lavorative. Nel solo territorio della nostra regione sono concentrate le principali aziende produttrici di apparecchi domestici a pellet a livello nazionale, con un fatturato che supera i 150 milioni di euro. In Friuli Venezia Giulia gli occupati nel settore e nell’indotto superano le 3.200 unità. L’aumento dell’iva penalizzerebbe fortemente le famiglie che hanno già scelto il pellet come metodo di riscaldamento e ci sarebbero effetti devastanti devastanti soprattutto sul territorio montano, per l’impatto che questo potrebbe avere sulla filiera del legno.

Share Button

Comments are closed.

Cheap Tents On Trucks Bird Watching Wildlife Photography Outdoor Hunting Camouflage 2 to 3 Person Hide Pop UP Tent Pop Up Play Dinosaur Tent for Kids Realistic Design Kids Tent Indoor Games House Toys House For Children