18/08/2022

Dopo due anni di stop, causati dalla pandemia, è tornato a Lignano uno degli spettacoli più amati e attesi dell’estate in Friuli Venezia Giulia. La pattuglia si è esibita davanti a decine di migliaia di turisti nell’ambito della rassegna “Viva Lignano”, che ha animato il pomeriggio del 28 luglio la località balneare. L’ampia partecipazione all’evento è in linea con i trend registrati da Promoturismo nei mesi di maggio e giugno, con le presenze in crescita del 4,3% rispetto allo stesso periodo del 2019, anno record per il turismo.A margine dell’evento l’assessore regionale al Turismo, Sergio Emidio Bini, ha evidenziato che queste esibizioni sono capaci di emozionare e soprattutto di far sentire tutti profondamente orgogliosi di essere italiani. Per l’assesore, i risultati in chiave turistica devono portare ad obiettivi ancor più ambiziosi e per questo la regione investe. Ne sono esempio icinque milioni di euro, previsti nella legge di assestamento e approvati dal Consiglio regionale, per la riqualificazione e l’ampliamento di Terrazza a Mare. A questo intervento si aggiungono i due milioni di euro che, con la concertazione, verranno garantiti per la riqualificazione dell’Arena Alpe Adria.

Prima delle Frecce a esibirsi sono stati tre parametri del Team Audace, seguiti dagli elicotteri HH-139A, dai paracadutisti della scuola Up&Go di Campoformido e da due ultraleggeri Flying Donkey; è stata poi la volta di due Max in sorvolo tattico e di due Eurofighter. Infine è toccato ad Andrea Pesenato, campione italiano di acrobazia a motore nella categoria Avanzata e Free Style nel 2021.

Share Button

Comments are closed.

Open