10/06/2024

Calano i consumi di formaggio a pasta dura in Italia e a rimetterci sono delle eccellenze territoriali che possono vantare caratteristiche che sotto il profilo della sicurezza alimentare e nutrizionale i formaggi molli non possono eguagliare. Il Montasio è uno di questi formaggi che l’omonimo Consorzio si impegna a rilanciare con una vasta campagna promozionale del valore di un milione e 400 mila euro in tre anni, per recuperare quote di mercato. La produzione di Montasio è attualmente ferma intorno alle 900 mila forme all’anno, con una calo del 10 per cento rispetto all’anno precendente. Eppure all’estero è uno dei formaggi più apprezzati.

Come mai diminuisce il consumo dei formaggi a pasta dura in Italia lo chiediamo al presidente del Consorzio per la Tutela del Formaggio Montasio, Terenzio Borga…(ascolta l’audio intervista)

montasio-terenzio-borga

IL Montasio, che  nasce verso il 1200 nelle vallate delle alpi Giulie e Carniche e fa parte della grande famiglia dei formaggi alpini, si divide in fresco, semistagionato, stagionato e stravecchio, e non arriva in tavola se non ha almeno 60 giorni di stagionatura. La tecnica di produzione ha mantenuto intatto il concetto di trasformazione proprio delle origini e si utilizza esclusivamente latte crudo, fresco, che non ha subito trattamenti energici.

Che cosa perdiamo in questo  mutamento dei gusti che ci allontana dal Montasio e da altri formaggi simili?

(ascolta l’intervista audio)

Ci sono anche altre cause che modificano in negativo  il trend dei consumi?

Le zone di produzione del Montasio dop  sono il Friuli, il Veneto orientale nelle province di Belluno e Treviso ed in parte le province di Padova e Venezia. Ad apprezzare questo formaggio sono particolarmente i francesi, le popolazioni del Benelux, Germania, Stati Uniti, Canada e Austria, tutti paesi che segnano i numeri più significati nell’export di questo prodotto.

Cosa si può fare per rilanciare il Montasio?

Il motivo conduttore della vasta campagna di comunicazione predisposta dal Consorzio del Montasio in collaborazione con l’agenzia AIPEM di Udine e  con  l’importante sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia attingerà al principio che in ogni circostanza della nostra vita quotidiana c’è sempre un “Momento Montasio”.

Share Button

Comments are closed.

Open