10/06/2024

“Abbiamo stanziato risorse senza precedenti per dare una risposta decisa al perdurare della situazione emergenziale. Con la manovra di assestamento autunnale, che in questo momento raggiunge i 214 milioni di euro, dopo gli emendamenti approvati dalla giunta, puntiamo infatti a favorire l’efficientamento energetico, ad abbattere i costi delle bollette e a completare le opere pubbliche che a causa dell’impennata dei prezzi delle materie prime rischiano un blocco”.

Lo ha affermato in Consiglio regionale l’assessore alle Finanze Barbara Zilli durante l’illustrazione del disegno di legge n. 178 “Misure finanziarie intersettoriali”.

” Un provvedimento – ha sottolineato Zilli – che presta grande attenzione alla persona con i 30 milioni di euro destinati al fondo sanitario regionale, i 7 mln per l’edilizia agevolata per la prima casa, i 4 mln per confermare il bonus benzina per l’annualità 2022 e i 4,5 mln per le politiche attive del lavoro”.

“Per contrastare l’emergenza bollette – ha spiegato l’assessore – abbiamo inoltre previsto 5 milioni di euro per il contenimento delle rette delle case di riposo convenzionate e 4 mln per il mondo della scuola e dell’università”.

“L’ecobonus regionale da 100 milioni di euro è il provvedimento che caratterizza maggiormente questa manovra autunnale”.

“Si tratta di una misura che vuole garantire una risposta strutturale all’emergenza energetica, sostenendo i privati che – ha concluso Zilli – realizzano opere di efficientamento energetico nelle abitazioni e nei condomini”.

Share Button

Comments are closed.