12/07/2024

Si è svolto l’incontro fra il direttore generale, Stefano Dorbolò, e il direttore sanitario, Paola Toscani dell’Irccs Materno Infantile “Burlo Garofolo”, accompagnati dalla coordinatrice infermieristica della Pediatria d’urgenza e Pronto Soccorso, Elisa Anna Menegazzo e il socio Consigliere di Amministrazione di Cia Conad, Stefano Ormentini con il quale il Burlo ha voluto ringraziare Conad per la consegna dell’assegno da 23mila euro dell’operazione Self Natale Goofi Conad edizione 2023 all’Ospedale grazie alla quale è stato acquistato un ventilatore polmonare per il Pronto Soccorso.

L’iniziativa del 2023 ha fatto seguito alle analoghe iniziative portate avanti nel 2021 e nel 2022 che avevano raccolto generose donazioni dei soci e clienti Conad a favore degli ospedali pediatrici italiani, fra i quali il Burlo. In particolare, l’iniziativa 2023 a favore del Burlo si inserisce in un più ampio progetto Conad a sostegno degli ospedali attivi con progetti di oncoematologia pediatrica su tutto il territorio italiano, in tutto 27, ai quali questa edizione ha donato complessivamente 1,7 milioni di euro.

«Confermiamo il nostro impegno al fianco degli ospedali pediatrici del nostro territorio ha dichiarato Stefano Ormentini, socio imprenditore e consigliere di amministrazione di Cia-Commercianti Indipendenti Associati -, dando una mano concreta a chi lavora ogni giorno per rendere la vita di tutti i bambini ricoverati il più serena possibile.

Ringraziamo i clienti per la generosità dimostrata e i nostri soci per aver reso possibile questa lodevole iniziativa, portando avanti i valori di solidarietà e vicinanza che noi di Conad da sempre abbiamo a cuore».

Il direttore generale dell’Irccs “Burlo Garofolo”, Stefano Dorbolò a nome degli operatori e dei pazienti del Burlo ha ringraziato Conad «per questa iniziativa che si aggiunge alle numerose passate e che mette in evidenza la presenza della particolare attenzione che Conad rivolge al benessere dei più giovani nonché di un profondo legame di fiducia con il nostro Istituto. Le necessità che abbiamo sono sempre tante e ogni contributo, prezioso, viene investito nella salute dei cittadini che si rivolgono alle nostre strutture, per poter offrire loro i migliori servizi possibili».

Share Button

Comments are closed.