27/02/2024

Dopo il Palio di San Donato, Cividale del Friuli ospiterà nel prossimo fine settimana altri eventi di forte richiamo:

il Rally del Friuli Venezia Giulia, l’Alpi Orientali Historic con l’insolita abbinata de “Il Baule del Diavolo”, il tradizionale maercato di cose antiche e usate che riempie le vie centrali di Cividale.

Paolo Andreucci, Anna Andreussi (Peugeot 208 T16 R5 #1)

A pochi giorni dallo straordinario successo di pubblico ottenuto durante il Palio di San Donato (si parla di 60.000 presenze), a Cividale del Friuli si preannuncia un altro fine-settimana di grande attrattiva per turisti e visitatori. Sono in arrivo, infatti, da venerdì 26 a domenica 28 agosto, le auto del 52° Rally del Friuli Venezia Giulia e le auto storiche della 21a Alpi Orientali Historic. E domenica ci sarà anche l’edizione estiva del Baule del Diavolo, mercatino di cose usate ed antiche.

Nelle valli del Natisone e del Torre con il cuore pulsante a Cividale del Friuli, la sfida tra le vetture storiche sarà anche quest’anno di grande interesse. Nata per creare una specie di collegamento con il glorioso passato delle Alpi, la sezione storica del rally friulano è cresciuta tanto da arrivare ad essere inserita da anni nelle gare di campionato europeo e ovviamente italiano.

Anche il Rally del Friuli Venezia Giulia da Gemona arriverà a Cividale nel tardo pomeriggio di venerdì; sabato si svolgeranno le gare sulle strade delle Valli e domenica 28 l’arrivo è previsto alle ore 16 a Cividale in zona Palazzetto dello Sport.

Il centro storico della città ducale ospiterà domenica le offerte di cose vecchie ed usate del seguitissimo Baule del Diavolo organizzato dalla Pro Loco. La felice combinazione di una manifestazione sportiva abbinata ad un mercato di oggettistica varia comporterà, soprattutto nella giornata di domenica, la necessità di usufruire di parcheggi diversi da quelli in zona stazione dei treni-Banca di Cividale: da giovedì 25 saranno chiusi il parcheggio sterrato davanti alla nuova sede della Banca di Cividale e quello nei pressi della ex-stazione ferroviaria.DS3_3526

“Un minimo disagio a fronte di una domenica speciale” dichiarano gli assessori Flavio Pesante e Giuseppe Ruolo. Come di recente annunciato dal patron della corsa Giorgio Croce, saranno presenti atleti provenienti da ben venti nazioni diverse.

E.G.

Share Button

Comments are closed.