01/10/2022

L’esito del referendum Brexit preoccupa il mondo economico del Friuli Venezia Giulia, regione che nel 2015 ha visto un incremento dell’export verso il Regno Unito del 4,9% rispetto al 2014 e del 12,7% rispetto al 2013. Le importazioni dei prodotti britannici risultano invece contenute a livello regionale, per un totale di 87.221.549 euro. Il comparto manifatturiero rappresenta il 98,6% dei prodotti esportati.

I dati, resi noti dalla Camera di commercio pordenonese, evidenziano che nel 2015 la provincia di Pordenone si è attestata al 13/o posto a livello nazionale per saldo dell’interscambio commerciale estero per prodotti delle attività manifatturiere con il Regno Unito con un valore positivo di 340.204.724 euro e al 21/o posto per valore delle esportazioni che ammontano a 360.079.330 euro.

Nel contesto regionale le esportazioni rappresentano la quota più significativa costituendo il 53,2% del totale con un valore di 365.035.048 euro, seguita da Udine con il 20,9%, Gorizia con il 16,5% e Trieste con il 9,4%. Numeri importanti e in aumento perché le esportazioni sono cresciute nel 2015 dell’11,4% rispetto al 2014 e di ben il 39,9% sul 2013.(ANSA)

Share Button

Comments are closed.