28/02/2024

Il Master, nato per formare la futura classe dirigente del Paese, che nella prima edizione ha avuto  in cattedra docenti celebri come Thomas Foster (il guru mondiale della qualità) e Carlo Cottarelli,  registra a pochi giorni dalla chiusura delle domande di ammissione una vera ondata di richieste,  tanto che Università e Confindustria Udine saranno tenuti a effettuare importanti selezioni per  scegliere i meritevoli da ammettere al percorso.

L’iniziativa, concepita lo scorso anno da Università di Udine e Confindustria Udine, aveva già da  subito riscosso grande successo: per 24 posti disponibili, nel 2019 si erano candidate 91 persone. 

La nuova edizione, nonostante la difficile situazione legata all’epidemia in corso, riscuote  nuovamente grande successo: ad oggi, sono oltre 50 le richieste di adesione pervenute. 

Candidati all’ammissione sono imprenditori, manager e dirigenti – friulani e non – delle imprese  del territorio, ma anche del vicino Veneto. Nel corso dei colloqui conoscitivi, i candidati hanno  espresso l’apprezzamento per questa iniziativa così innovativa di formazione e networking.

 Rispetto ad altre iniziative simili esistenti, infatti, questo Master presenta diversi elementi di  originalità. Tra questi, spicca la personalizzazione dei corsi: una parte consistente del piano di  studi viene plasmato di anno in anno in base agli interessi dei corsisti. Gli orari delle lezioni sono  stati tarati sulle richieste dei frequentanti, richiedendo un impegno di un fine settimana al mese.  Il master offre 60 crediti che possono essere utili in futuro anche per seconde lauree. I docenti  sono stati selezionati nelle migliori università italiane e estere. Tutto questo, grazie a contributi  pubblici e privati, è offerto a un prezzo equo. 

La presidente Anna Mareschi Danieli e il magnifico rettore Roberto Pinton hanno più volte ribadito  come i rapporti tra Confindustria Udine e Università di Udine non siano più etichettabili come  semplice collaborazione, ma possano essere invece considerati alla stregua di “una vera e propria  partnership, capace di produrre e trasferire risultati positivi sul territorio. Questo master dalle  caratteristiche del tutto innovative ne è una vivida dimostrazione”.   

Share Button

Comments are closed.