10/06/2024

  1. Tante infatti sono le edizioni dello storico Carnevale Muggesano, di cui si ha notizia fin dal 1420 anno in cui se ne fa cenno nello Statuto comunale, la cui ultima, quella del 2023, è stata presentata (sabato 4 febbraio 2023) dal Sindaco di Muggia, Paolo Polidori, dal Presidente dell’Associazione delle Compagnie del Carnevale Muggesano, Mario Vascotto e dal Vicesindaco e Assessore alla Cultura, Carnevale e Turismo, Nicola Delconte.
    Dal 16 al 22 febbraio 2023, per una settimana di festa, allegria e colori all’insegna della tradizione e della cultura tutta Muggesana.
    Grande novità di questa edizione, la Prima asta benefica Carnevale di Muggia.
    Lunedì 20 gennaio alle ore 16.00, in piazza Marconi, si terrà la prima asta solidale, dove verranno assegnati, al miglior offerente, maschere e altri oggetti realizzati nel corso del tempo delle Compagnie del Carnevale. I proventi della vendita verranno destinati alla spesa per famiglie muggesane in difficoltà.
    Al Carnevale di Muggia è abbinato anche il Concorso Fotografico e video 2023 con partecipazione gratuita organizzato dall’Associazione delle Compagnie del Carnevale di Muggia “Stare assieme per Carnevale” aperto a tutti i fotografi e amanti del video.
    Il regolamento completo è presente sul sito http://www.carnevaldemuja.co
    Sabato 11 febbraio una rappresentanza del Carnevale Muggesano sarà presente alla sfilata di Carnevale di Pordenone con la banda Ongia e una rappresentanza di maschere.
    Sabato 25 febbraio dalle ore 15 alle ore 18 il Carnevale Muggesano sarà al Palmanova Village per “Carnevale al Village”, sfilata di gruppi carnevaleschi del Friuli Venezia Giulia con le bande Bellezze, Filarmonica di Santa barbara e Ongia con divertimento e gadget per i più piccini.
    Anche quest’anno si terrà come in passato anche il Torneo di calcio di Carnevale.
    Per la gioia dei bambini di tutte le età sul piazzale del Caliterna per tutta la durata dell’evento sarà allestito un Luna Park e sempre per i più piccoli, ogni giorno intrattenimento per bambini e animazione per tutte le mascherine
    Accanto al Luna Park e ai giochi, al Caliterna troverà posto il Villaggio del Gusto,
    E se i pomeriggi saranno dedicati ai bambini, per i più grandi, ogni sera dalle 20.00 in poi, ci sarà spazio alla musica nelle piazze e nelle calli si svolgeranno degli Aperitivi musicali in maschera con balli di gruppo e musica revival ’80 e ’90.
    Pure quest’anno, al Carnevale Muggesano sarà abbinata una mostra: fino al 26 marzo, presso il Museo d’Arte Moderna “Ugo Carà” di via Roma, 9 è infatti visitabile la mostra “Carnevale a colori, dagli anni Ottanta ad oggi” organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Muggia e dall’Associazione delle Compagnie del Carnevale Muggesano per festeggiare gli ultimi 40 anni di Carnevale a Muggia.

Tre gli eventi collaterali per i più piccoli:
domenica 12 febbraio alle ore 10.30 #ABASSAVOCE speciale COLORATISSIMO a cura di Nati per Leggere, adatto a bambini dai 3 anni (per prenotazioni contattare Giuliana Mosetti al 338 3557504);
sabato 18 febbraio alle ore 10.30 “IL MIO PRIMO CONCERTO: MUSICA CON MAMMA E PAPÀ” a cura di Civica Orchestra di Fiati “G. Verdi” – Città di Trieste, spettacolo adatto a bambini 0-3 anni (prenotazioni al 351 7431837) e domenica 12 marzo alle ore 10.30 #ABASSAVOCE speciale COLORATISSIMO a cura di Nati per Leggere, adatto a bambini dai 3 anni (per prenotazioni contattare Giuliana Mosetti al 338 3557504).
La mostra potrà essere visitata a ingresso libero con il seguente orario: da martedì a venerdì 17-19, sabato 10-12 e 17-19, domenica e festivi 10-12.

E’ intervenuta anche la nuova Madrina, Sofia Zorzon. Muggesana DOC, diplomata al liceo di Scienze Umane, ama la letteratura e il teatro e si dedica alla recitazione a livello amatoriale da diversi anni.
“Sono nata a Muggia e fin da piccola mi è stato insegnato che il Carnevale è una festa importante – ha detto – in quanto è il momento in cui ogni persona puó esprimere ció che davvero è: è un momento magico, una festa che noi muggesani abbiamo nel sangue e che trasmettiamo come una grande luce a tutti coloro che ci circondano. Ho partecipato – ha ricordato – alla mia prima sfilata con il mio gemello quando avevamo solo pochi mesi e oggi, a 20 anni, sono fiera di poter dire di essere la Madrina del Carnevale di Muggia!”.
Ad aprire ufficialmente il 69° Carnevale Muggesano, sarà, come sempre, giovedì 16 febbraio, alle ore 17.00, il grande e attesissimo Ballo della Verdura con i componenti delle Compagnie del Carnevale Muggesano e l’accompagnamento musicale de I Fraieri con il commento dello storico presentatore Claudio Piuca, per tutti “Zio Claudio”.
Caratteristico e antico ballo di Muggia (di cui si trova traccia in uno scritto del capodistriano Nicolò de Manzuoli che risale addirittura al 1611) il Grande spettacolo in onore di Re Carnevale è un autentico biglietto da visita di Muggia e del suo Carnevale
Seguiranno il trionfale arrivo di Re Carnevale, al secolo Giovanni Derin, storico presidente della Compagnia Mandrioi, la consegna delle Chiavi della Città da parte del Sindaco di Muggia, Paolo Polidori che aprirà ufficialmente il Carnevale Muggesano e il passaggio della corona di Madrina da Nicole Tedesco a Sofia Zorzon.
Ma la festa in piazza inizierà già prima, dalle 15 alle 16.45, con l’intrattenimento per bambini a cura di Ernesto Animazione.
Dalle ore 18.30 bande a ruota libera nelle calli e nelle piazze e dalle 20.00 nelle piazze e calli Aperitivo in maschera con balli di gruppo e musica revival ’80 e ’90.
Venerdì 17 febbraio sarà ancora una volta il giorno del Carnevale Scuola con protagonisti gli alunni delle scuole muggesane e si entrerà nel vivo dei festeggiamenti con la Grande sfilata dei ragazzi dell’IC “G.LUCIO” e dell’IC “BUBNIČ” con tema “Sopra e sotto il mare”. Il progetto è stato realizzato in collaborazione con le maestre e i componenti delle Compagnie del Carnevale Muggesano.
Intrattenimenti per i bambini e gli adulti, sia la mattina (con Scuole in piazza) che il pomeriggio in Piazza Marconi, dalle 16 alle 18, con giochi, balli, con intrattenimento sempre a cura di Ernesto Animazione.
Dalle ore 18.00 Bande a ruota libera nelle Calli e piazze di Muggia e dalle ore 20.00 nelle piazze e calli Aperitivo musicale in maschera con balli di gruppo e musica revival ’80 e ’90.
Quello di Muggia è da sempre un Carnevale soprattutto a misura di bambino e pertanto sabato 18 febbraio sarà dedicato al divertimento per i più piccoli: dalle 10 alle 12 in Piazza Marconi giochi, balli e altro per i più piccoli a cura di Ernesto Animazione.
Quindi, dalle ore 16 alle 18, Piazza Marconi ospiterà il Carnevale dei bambini con intrattenimento sempre a cura di Ernesto Animazione.
E dalle ore 20.00 nelle piazze e nelle calli, Aperitivo musicale in maschera con balli di gruppo e musica revival ’80 e ’90.
Come sempre il momento centrale e più atteso dei festeggiamenti sarà naturalmente quello della Sfilata dei carri allegorici accompagnati dalle oltre 2000 maschere delle otto Compagnie del Carnevale Muggesano di domenica 19 febbraio (che in caso di maltempo sarà rinviata alla domenica successiva) presentata dalle Compagnie del Carnevale Muggesano.
Alle ore 13.00 da via Forti prenderà il via il 69° Grande Corso Mascherato che si snoderà lungo il consolidato percorso di via Forti, via D’annunzio, via Roma, piazza della Repubblica, Largo Caduti della Libertà, via Battisti e Lido. Saranno presenti la Madrina dell’edizione 2023, Sofia Zorzon e Re Carnevale, Giovanni Derin.
Questi i motti presentati in ordine di sfilata: Bulli e Pupe “#NOISEmobulliepupe” / La Bora “Oio de gomito”/ Ongia “Coloremo… La musica”/ Mandrioi “Commedia… Divina” / Lampo “Guardie e ladri” / Bellezze Naturali “Paiazi” / Brivido “Tha mask” /Trottola “Viva Las Vegas”.
Seguiranno le Premiazioni delle Compagnie partecipanti alla sfilata in Piazza Marconi e le Bande a ruota libera nelle Calli e piazze di Muggia.
Lunedì 20 febbraio sarà la giornata dell’attesa e tradizionale Megafrittata.
Dalla mattina nelle Calli e piazze di Muggia come da tradizione secolare si andrà “A ovi” per l’antica questua di gruppi mascherati nelle case e nelle trattorie del centro storico e nei dintorni di Muggia. Serviranno per preparare, alle ore 17.00 in Piazza Marconi, la tradizionale Megafrittata offerta dalla Confartigianato.
In precedenza, dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 17 in Piazza Marconi, intrattenimenti per bambini e adulti con giochi, balli e altro a cura di Ernesto Animazione. Alle 15, avranno luogo le premiazioni del Torneo di calcio e alle 16 la prima Asta di beneficenza.
Seguirà alle 20, nelle piazze e nelle calli, l’Aperitivo musicale in maschera con balli di gruppo e musica revival ’80 e ’90.
Martedì 21 febbraio, ultimo giorno di Carnevale, dalle 10 alle 12 piazza Piazza Marconi ospiterà l’intrattenimento a cura di Ernesto Animazione.
Alle ore 16.30 prenderà poi il via la Sfilata senza carri, allegra “replica” del Corso mascherato (stavolta però solo di figuranti) da parte dei partecipanti alla sfilata domenicale, che muoverà da via D’Annunzio per proseguire poi per via Roma, Piazza della Repubblica, via Battisti e via Dante.
Le maschere confluiranno quindi in Piazza Marconi per la Consegna, alle 17.00, dei 4 trofei principali del Carnevale e le Premiazioni delle maschere d’Oro e delle Bande che si sono distinte durante il Corso mascherato di domenica.
Mercoledì 22 febbraio infine è tempo di Ceneri. Alle ore 16.00 in Piazza Marconi, la Veglia funebre delle vedove inconsolabili a cura delle Compagnie del Carnevale Muggesano e i solenni Funerali che segneranno la chiusura del 69° Carnevale Muggesano.

Share Button

Comments are closed.