11/06/2024

Di Marco Mascioli

La Fiera dei Santi è stata inaugurata sabato ventinove ottobre, alla presenza del Sindaco di Rivignano Teor Mario Anzil, con Alfonso Singh; Leonardo Barberio; Piero Mauro Zanin; Mauro Bordin; i due prosindaci Emanuele Bazzo e Paravano; la vice Sindaco Vanessa Vello; gli assessori di Rivignano Teor Sara Bettuzzi; il Sindaco di Talmassons Fabrizio Pitton; alcuni consiglieri di altri Comuni tra cui Raffaella Sialino di Fagagna e Valeria Grillo di Lestizza.

Cinque giorni di eventi, spettacoli, musica, mercati, esposizioni, manifestazioni, competizioni e il grande Luna Park che ora ha avuto anche la nuova piazza Agorà del Friuli per presentarsi più grande che mai. 

Mercati e spettacoli, eventi e già visti come gli Spadaccini di Assisi o la marcia naturalistica sullo Stella e tantissime novità come la Caccia alla volpe (di pezza) con cavalli e cani in giro da Rivignano ad Ariis nel compendio di villa Ottelio Savorgnan e tante altre iniziative spettacolari che speriamo tornino il prossimo anno. 

Chiusura fantastica per la Fiera dei Santi. Il 2 novembre il consueto Festival Mondiale della Canzone Funebre anche quest’anno graziato dal meteo. Fino a mezz’ora prima dell’inizio pioveva e poi una serata perfetta con tantissimi spettatori. Sembrava davvero una serata magica grazie al Sindaco Mario Anzil.

Il concorso canoro a tema funebre è stato vinto da Francesco de Poi e suo cugino con la “Nonna Immobile”, ma tutti sono stati di ottimo livello. Quest’anno si tornati alla formula di tutto in una sera, ma con concorrenti bravissimi e non solo. 

Gli ospiti della serata ne hanno fatto un evento incredibile, con Frizzi, Comini e Tonazzi con gli Hangover e i Giu col Morale che hanno strappato applausi e risa, mentre grande simpatia (funerea) e bravura da parte degli Spiritual Ensamble che hanno concluso la serata con la loro “estrema unzione”. 

Il premio al vincitore sarà consegnato durante un’altra occasione in quanto si tratta di un’opera del maestro Piero De Martin che in questi giorni non sta bene e quindi non era riuscito a completarla in tempo.  

Sul palco, oltre al direttore artistico e presentatore Rocco Burtone, in veste di valletta c’era l’assessore factotum Massimo Tonizzo e gli onori di casa a cura del Sindaco di Rivignano Teor Mario Anzil, probabilmente alla sua ultima edizione (considerando le elezioni regionali di primavera). 

Share Button

Comments are closed.