27/02/2024

Mentre anche la città di Codroipo si prepara per affrontare con patriottismo la festività del 25 aprile, con le bandiere nazionali esposte ovunque, sabato 22 aprile ricorreva la giornata nazionale della salute delle donne e mondiale della terra. 

La salute delle donne è per l’ANDOS il principale motivo di esiste, perseguendo l’intento di parlare di prevenzione, raggiungendo direttamente quelle comunità che, per motivi diversi, non hanno parità di diritti per la salute e soprattutto di prevenzione. Tutti sappiamo quanto sia importante una precoce analisi per combattere il tumore alla mammella, ma sappiamo anche che nelle strutture sanitari pubbliche è spesso difficile ottenere esami preventivi senza sospetti di malattia.

Proprio per questo motivo l’ANDOS di Codroipo (associazione nazionale donne operate al seno) con la presidente Patrizia Venuti, in collaborazione con altre associazioni come l’AFDS (associazione friulana donatori di sangue) con Moreno Papais e la giunta comunale con il Sindaco di Codroipo Guido Nardini che ha promosso l’evento e partecipato in prima persona.

I Flash Mob sono nati come eventi spontanei, improvvisati e senza una motivazione o un obiettivo preciso. Da qualche tempo però hanno assunto lo scopo di attirare l’attenzione possibilmente per qualche nobile causa come nel caso di Codroipo, dove l’intento era di festeggiare la giornata della salute delle donne, senza dimenticare la giornata mondiale della terra. 

La Giornata Nazionale della Salute delle Donne, ha l’obiettivo di promuovere la sensibilizzazione sulla salute e il benessere con particolare riferimento alle donne. Scopo dell’ANDOS è infatti il raggiungimento, da parte di tutte le donne, del più alto livello possibile di salute, intesa non solo come assenza di malattia o infermità, non solo per il tumore alla mammella, bensì come uno stato di totale benessere fisico, mentale e sociale. 

Particolarmente partecipative, di conseguenza, le donne dell’Andos di Codroipo che hanno coinvolto anche amici e parenti nella piazza Garibaldi di Codroipo per questo bellissimo Flash Mob che, da momento conviviale di chiacchere e saluti, si è improvvisamente trasformato in un blocco totale dei partecipanti, sparpagliati in mezzo alla piazza, immobili e in silenzio (in italiano si usa il maschile generico, ma in verità erano molte più le donne presenti). 

La presidente Patrizia Venuti dell’Andos di Codroipo ha invitato anche la dottoressa Carla Cedolini, responsabile dell’Unità Senologica dell’Azienda Sanitaria Friuli Centrale, cui l’Andos ha devoluto ben dodici mila euro per la ricerca del tumore della mammella, allo scopo di migliorare le cure e lo studio della prevenzione. 

Share Button

Comments are closed.