24/01/2022

Leggerezza, levatura morale, serietà nell’impegno. Sono alcuni dei tratti con cui è stato ricordato in sala Ajace a Udine il campione di salto in alto Alessandro Talotti, scomparso lo scorso maggio a soli 40 anni vinto da una malattia. In suo nome è stato presentato il libro “Della leggerezza o del salto in alto in Friuli” scritto da Mario Gasparetto, presidente di Udine Jump, associazione che promuove il meeting di atletica leggera Udin Jump Development 2022 che si terrà ad inizio febbraio.

“Leggerezza è la parola che meglio rappresenta questo grande atleta friulano la cui statura sportiva e umana ha segnato il mondo dell’atletica regionale e nazionale” ha ricordato l’assessore regionale a Cultura e sport Tiziana Gibelli.

L’assessore regionale alle Finanze Barbara Zilli ha detto che “Il Friuli Venezia Giulia ha saputo formare campioni a livello nazionale e internazionale. vanno sostenuti i vivai e l’Amministrazione regionale crede molto nello sport, anche come leva per far crescere la comunità. Ne è un esempio Eyof, l’appuntamento con le olimpiadi giovanili su cui stiamo investendo e nel quale crediamo molto”.

Presente anche l’assessore regionale alle Autonomie locali Pierpaolo Roberti che ha voluto inviare un saluto alla moglie di Talotti, Silvia Stibilj, campionessa di pattinaggio a rotelle, collegata in videoconferenza con Udine, assieme al figlio nato pochi mesi prima della scomparsa del marito. “Oggi – ha detto Roberti – si presenta una manifestazione sportiva importante per il Friuli Venezia Giulia, non solo per la qualità dell’evento stesso, ma anche per il ricordo di Alessandro Talotti”.

Il libro, dedicato al campione friulano, intende rispondere alla domanda se esista una scuola udinese di salto in alto. Come ha ricordato l’autore, Mario Gasparetto, questa regione vanta oltre 20 titoli italiani assoluti maschili e femminili in 50 anni nella disciplina del salto in alto. Un libro rivolto soprattutto ai giovani e che supporta la campagna di prevenzione del tumore promossa da Andos, assieme all’Università di Udine, al Comune di Udine, alla Regione, al Consiglio regionale. All’evento ha preso parte anche Giorgio Brandolin, presidente del Coni Fvg tra i promotori del meeting di atletica, che ha voluto lanciare un appello a difesa del mondo sportivo che a causa della pandemia sta perdendo percentuali tra il 15 e il 20 per cento di iscritti e atleti in alcune discipline fondamentali.

Quanto all’evento sportivo, sono stati anticipati alcuni aspetti relativi anche agli eventi collaterali, tra cui la presentazione del report delle analisi biomeccaniche condotte dal professor Renzo Pozzo e un intervento di Gianluca Morassi, giornalista e scrittore udinese, ex mezzofondista della Libertas.

Share Button

Comments are closed.

Cheap Tents On Trucks Bird Watching Wildlife Photography Outdoor Hunting Camouflage 2 to 3 Person Hide Pop UP Tent Pop Up Play Dinosaur Tent for Kids Realistic Design Kids Tent Indoor Games House Toys House For Children