14/06/2024

Le premiazioni nella piazza del Duomo a Cividale hanno suggellato il 57° Rally del Fvg con 87 equipaggi impegnati lungo un percorso di 70,36 chilometri cronometrati e il 26° Alpi Orientali Historic con 8 prove speciali per un totale di 90,86 chilometri cronometrati per 47 team iscritti con altri 19 protagonisti nella seconda edizione della gara di regolarità.

Prima piazza per il campione in carica, il lombardo Andrea Crugnola insieme a

Gabriele Zanni (abbinati al Comune di Stregna), seconda per Marco Signor e Patrick Bernardi, seguiti dai giovani Edoardo De Antoni e Martina Musiari. Il doppio evento, organizzato dalla Scuderia Acu Friuli sotto la presidenza di Giorgio Croce, è stato caratterizzato dal coinvolgimento di 30 Comuni (su tutti Attimis, Faedis, Prepotto, Pulfero, San Leonardo,

San Pietro al Natisone e Stregna, teatro delle prove speciali capaci di abbracciare il comprensorio della Comunità montana Torre, Natisone e Collio) con la preziosa collaborazione di 500 addetti e 30mila metri di bandella segnaletica predisposti lungo percorsi rinnovati, tecnicissimi e incastonati in paesaggi da cartolina, che hanno richiamato addetti ai lavori di tutta Europa.Il Rally del Friuli Venezia Giulia, peraltro. era valido per il Campionato Italiano Rally Auto Storiche (VI prova Ciras), per la Coppa Rally di IV Zona (Crz) e per il Central European Zone (Cez), nonché per la neonata Fvg Rally Cup che riunisce le kermesse di Piancavallo, Valli della Carnia e Friuli.

Aver nuovamente riportato in regione tanti campioni, compresi quelli al volante delle auto storiche, significa regalare al territorio l’opportunità di far conoscere ai piloti, ai loro numerosi accompagnatori e a tutti i cultori dei motori le bellezze invidiabili di queste zone, ha commentato il presidente del Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia, Pier Mauro Zanin, rappresentando

l’intera Assemblea legislativa nella centralissima piazza Duomo in occasione della cerimonia di premiazione. una kermesse che si rivela strumento efficace per un’autentica promozione sportiva, ma anche e soprattutto turistica.

Share Button

Comments are closed.