26/09/2021

E’, come da consolidata tradizione, un programma ricchissimo quello che scandirà la vigilia della Maratonina Città di Udine 2016: una decina gli appuntamenti in cartellone per sabato 17 settembre, a riempire l’intera giornata, in un tourbillon di occasioni sportive, ricreative, culturali.

Si comincerà alle 10.15 con la partenza della Staffetta Scuole Itas Assicurazioni, riservata agli allievi delle secondarie di primo e secondo grado di tutta la provincia: start in piazza Libertà e traguardo nella stessa cornice, dopo un percorso di 800 metri. Per gli atleti (l’iscrizione, da effettuare tramite gli istituti scolastici, è gratuita) merenda a fine gara, in via Mercatovecchio.

Dalle 15 Anà-Thema Teatro animerà il pomeriggio in centro in attesa delle gare e per gli appassionati di fotografia, parte il secondo concorso fotografico “Scatti di corsa”: tra le 15 e le 16 (ritrovo sotto la Loggia del Lionello) chiunque lo desidererà potrà “catturare” scorci – rigorosamente in digitale – nel frizzante clima della Maratonina, interpretando il tema assegnato dagli organizzatori. I partecipanti potranno utilizzare programmi per il fotoritocco, esposizioni multiple e viraggi colore (è ammesso anche il bianco e nero). Le foto andranno inviate entro la mezzanotte e saranno valutate da una giuria di esperti: premiazioni domenica 18 settembre.

Alle 16 nuovo evento sportivo con la Minirun Despar: partenza da piazza Libertà, tragitto di gara di 1000 metri. Le iscrizioni (costo 10 euro) saranno aperte fino alle 15: gli interessati possono rivolgersi alle casette rosse della Maratonina, in piazzetta Lionello. Premiazioni alle 17.15, sempre in piazza Libertà. Merita menzione il fatto che l’amministrazione di Campoformido, su input dell’assessore all’istruzione Elisa Mariuz, ha deciso di formare un gruppo comunale di ragazzi (residenti sul territorio o frequentanti le scuole locali) per partecipare alla Minirun.

Alle 16.15 intrattenimento per i più piccoli, in piazza Libertà, con il Ludobus, alle 16.45 Corsa con il Cane Schesir: start ancora in piazza Libertà, percorrenza di 1 chilometro, iscrizioni (fino alle 15.45, al costo di 10 euro) nelle casette della Maratonina in piazzetta Lionello. Le premiazioni saranno “cumulative”: appuntamento alle 17.15, sul palco di piazza Libertà, per gli omaggi ai vincitori della Minirun Despar, della Corsa con il Cane e del concorso Civiform per il logo della Maratonina Città di Udine 2017. Da segnalare la presentazione del Palio dei Borghi Confcommercio (alle 18, in piazza Libertà), l’arrivo (ore 18.15 circa) della staffetta podistica dell’Associazione Settembre in Vita, promossa a fini di solidarietà dall’Arma dei Carabinieri, e l’incontro con il campione Giorgio Calcaterra, che presenterà la sua autobiografia “Correre è la mia vita” (18.30, Loggia del Lionello). In via Cavour, infine, ci sarà il gazebo attrezzato per l’annullo filatelico ad hoc.

“RE GIORGIO” SI RACCONTA.

E’ una leggenda, per gli appassionati di maratona e di ultramaratona. Non per nulla gode dell’appellativo di “re”: nell’elenco dei partecipanti alla Maratonina Città di Udine 2016 brilla il nome di Giorgio Calcaterra, il più grande ultramaratoneta italiano di sempre, un palmarés da urlo (tre ori e due bronzi ai mondiali, nella 100 chilometri su strada, 11 vittorie consecutive alla 100 km del Passatore, primo alla Wings for Life 2016) e una grinta incrollabile, animata da una passione sconfinata per la corsa. E proprio di questo, del viscerale amore per la disciplina cui ha dedicato tutta la propria esistenza, “re Giorgio” parlerà al pubblico che vorrà assistere alla presentazione della sua autobiografia, “Correre è la mia vita”, scritta a quattro mani con l’amico e collega Daniele Ottavi: l’appuntamento – occasione unica per conoscere di persona lo straordinario atleta, che tra il 1998 e il 2008 partecipò ad addirittura 175 maratone e che nel solo 2004 ne totalizzò 31 – è in calendario per sabato 17 settembre, alle 18.30, sotto la Loggia del Lionello, a Udine. Da ricordare che Giorgio Calcaterra è nel top list mondiale, sul fronte tempi, nella 100 km degli anni 2008, 2010, 2011 e 2012.

IL LOGO VINCITORE PER LA MARATONINA 2017

E’ la filippina Stacy Tamo, allieva qualificata del corso di addetto alla produzione grafica digitale del Civiform di Cividale, la vincitrice del concorso indetto per scegliere il logo della Maratonina di Udine 2017, edizione numero 18: il suo elaborato si è imposto sugli altri 12 in gara. Gli interessati hanno potuto visionare i lavori e votarli, fino all’11 settembre, sul sito internet del Messaggero Veneto. L’iniziativa, che si ripete ormai da anni, è il frutto di una sinergia fra il quotidiano e l’istituto di formazione professionale della città ducale. Da segnalare che il logo 2016 è stato realizzato da uno studente residente a Cividale: è la prima volta che accade «ed è stato – commenta l’assessore comunale allo sport Giuseppe Ruolo, che palude alla scelta dell’Associazione Maratonina Udinese di far partire la gara dalla cittadina longobarda – una sorta di segno premonitore sul coinvolgimento di Cividale nella prestigiosa manifestazione».

DOMENICA 18 SETTEMBRE

Udine si prepara ad abbracciare la sua maratonina. Domenica 18 settembre, con partenza alle 10 da Cividale del Friuli, si correrà la 17^ edizione della gara sulla classica distanza dei 21,097 chilometri. Gli iscritti hanno oltrepassato quota 1900: al via, atleti di 15 nazioni. Keniani grandi favoriti. E in città, per tutti gli appassionati, c’è la StraUdine Bluenergy.

TOP RUNNERS

Sono i keniani i grandi favoriti della 17^ Maratonina Città di Udine. L’atleta con il miglior accredito è Henry Kibet (1h02’31” di personale sulla distanza). Puntano al podio anche Dennis Kipkorir Rutoh (1h03’15”) e Wilson Meli (1h03’33” in altura nel 2015). Curiosità per Edwin Kipchirchir Kemboi: è nato in Kenya, ma a metà del 2014 ha acquisito la cittadinanza austriaca e a giugno, dopo essere giunto tredicesimo nella qualificatissima maratona di Rotterdam (2h15’47”), ha partecipato alla mezza maratona degli Europei di Amsterdam. Tra le donne, pronostico per la ventunenne Pauline Eyapan (1h13’33”), stella emergente del Kenya. Ma valgono un piazzamento di prestigio anche la giapponese Haruna Takada (1h11’46” nel 2014, quest’anno 1h15’48”) e le italiane Teresa Montrone (1h15’37”), sorella del canottiere Domenico, bronzo nel 4 senza all’Olimpiade di Rio, e Giorgia Morano (1h15’21”), oltre all’altra keniana Pauline Naragoi Esikon (1h19’00”). Attesi sulla linea di partenza a Cividale anche molti tra i migliori atleti del Friuli-Venezia Giulia.

DI CORSA CON CALCATERRA

Tra i partecipanti alla Maratonina Città di Udine ci sarà anche Giorgio Calcaterra, il più grande ultramaratoneta italiano di tutti i tempi. Nel suo palmarés, tre ori e due bronzi ai Mondiali della 100 chilometri su strada e 11 vittorie alla 100 chilometri del Passatore. Un amore infinito per la corsa che “Re Giorgio”, come lo chiamano i suoi tifosi, ha voluto raccontare nell’autobiografia “Correre è la mia vita”, che presenterà domani, sabato 17 settembre, alle 18.30, sotto la Loggia del Lionello, a Udine (moderatore: Andrea Ceschia). Un’occasione unica per conoscere da vicino un grande campione e poi, all’indomani, correre al suo fianco.

ORARI, PERCORSO E BLOCCHI STRADALI

Partirà alle 10 di domenica 18 settembre, dal palazzetto polifunzionale dello sport di Cividale del Friuli (in via Perusini), la Maratonina Internazionale Città di Udine, che nella sua 17^ edizione sperimenta un percorso del tutto inedito, destinato a toccare anche i Comuni di Moimacco e Remanzacco. L’ammassamento dei partecipanti inizierà alle 9.30: i pettorali potranno essere ritirati nell’area dello start, dalle 7.30 alle 8.30. Da ricordare che verrà predisposto (a cura della Saf) anche un servizio gratuito di trasporto dei corridori da Udine alla città ducale: gli interessati troveranno i bus dedicati in piazza I Maggio (partenza adlle 7); per salire a bordo si dovrà esibire il pettorale di gara o la mail che attesta l’assegnazione dello stesso. Ceccarelli Gruop erogherà invece un servizio di trasporto degli indumenti degli atleti da Cividale a Udine, in piazza Venerio.

L’ordinanza prefettizia di blocco delle arterie interessate dalla competizione prevede la sospensione della circolazione veicolare sul tracciato dalle 9.45 fino alle 12.45 (e comunque sino all’arrivo dell’ultimo concorrente ritenuto ancora in gara dai regolamenti sportivi); sul percorso della Maratonina sarà vietato il transito di qualsiasi veicolo che non sia al seguito della corsa, su entrambi i sensi di marcia.

Le premiazioni assolute (cui si affiancheranno quelle del Palio dei Borghi) si svolgeranno sul palco di piazza Libertà, a Udine, alle 12; i vincitori delle categorie senior e della StraUdine Bluenergy saranno invece proclamati alle 13, sul palco di piazza Duomo.

STRAUDINE BLUENERGY

Il programma della giornata include, però, due ulteriori opzioni sportive, a cominciare dalla StraUdine Bluenergy, corsa non competitiva (promossa in collaborazione con il Gruppo Marciatori Udinesi) su un itinerario di 6 km: la partenza è prevista per le 11.30 da piazza Marconi; le iscrizioni saranno accolte, fino a un’ora prima del via, nelle casette rosse della Maratonina allestite in piazza Lionello. Il costo di partecipazione è di 10 euro. Verranno premiati, in particolare, i primi tre gruppi più numerosi, il/la concorrente più attempato, il/la più giovane e quello che proverrà da più lontano. Spazio anche per gli appassionati del Nordic Walking: start sempre alle 11.30, da piazza Marconi. Iscrizioni alle casette della Maratonina, fino alle 10.30.

GEMELLAGGIO CON SAPPADA DOLOMITI SPORT EVENTS

La Maratonina di Udine sancirà l’avvio di una collaborazione con il Comitato di Sappada Dolomiti Sport Events, l’associazione nata due anni fa nella nota località montana con lo scopo di promuovere importanti eventi sportivi. Nell’ambito delle premiazioni della maratonina friulana, Silvio Fauner, oro olimpico a Lillehammer nel 1994 e campione del mondo nella 50 chilometri in Canada nel 1995, in qualità di presidente di Sappada Sport Events, salirà sul palco delle premiazioni con gli organizzatori dell’evento, per consegnare un riconoscimento al gruppo più numeroso che prenderà parte alla gara udinese e che sarà ufficialmente invitato a prendere parte alla corsa in programma l’11 febbraio prossimo a Sappada. Udine e Sappada, attraverso gli eventi sportivi in calendario, da ora in avanti opereranno in modo sinergico per valorizzare le rispettive valenze turistiche, ha detto Fauner, ringraziando il Presidente Bordon e il suo staff per aver spinto verso questo gemellaggio. L’11 febbraio saremo lieti di ospitarli nelle nostre Dolomiti in occasione della “Moonlight snow run e ciaspe run” per suggellare la preziosa collaborazione

UDINE TRA LE “TOP 100” AL MONDO

La Maratonina Città di Udine tra le 100 gare più belle al mondo. Il sito internet americano “My Best Runs”, creato da Bob Anderson, fondatore della rivista “Runner’s World” ha inserito la manifestazione udinese tra gli eventi sportivi più apprezzati al mondo.

ANNULLO FILATELICO

Durante il weekend dell’evento sarà presente in via Cavour un gazebo attrezzato per l’annullo filatelico dedicato alla Maratonina: sarà disponibile la cartolina personalizzata a ricordo della giornata.

Share Button

Comments are closed.

Cheap Tents On Trucks Bird Watching Wildlife Photography Outdoor Hunting Camouflage 2 to 3 Person Hide Pop UP Tent Pop Up Play Dinosaur Tent for Kids Realistic Design Kids Tent Indoor Games House Toys House For Children