11/08/2022

L’Interporto di Gorizia-Sdag ha illustrato   alla Regione – finanziatrice con circa 4 milioni di euro – le fasi di ultimazione di GoFoodLog, il nuovo polo logistico di Gorizia per l’agroalimentare fresco e congelato che sorge nel padiglione C dell’ex autoporto.

Dopo il primo lotto, che ha visto la realizzazione di cinque celle frigorifere BT (che possono raggiungere i -30 gradi) attive da un anno, è vicino al completamento il secondo lotto di interventi con sei celle multi-temperatura già operative, cui si aggiungeranno le scaffalature e l’implementazione del software gestionale per la logistica di magazzino. L’impianto, che sarà ultimato entro il prossimo autunno, si estende su un’area complessiva di 5.000 mq e un volume di 28.700 mc e si avvale anche di due precamere del freddo (a 4 gradi) per il mantenimento della catena del freddo e di una centrale frigorifera ad ammoniaca.

Attualmente nelle celle della Sdag sono stoccati, tra i congelati, frutta, funghi, gelati, prodotti biologici (caffè e verdure) e ghiaccio, e, tra i prodotti freschi, vino e prodotti dolciari.

 Il polo agroalimentare del freddo si presenterà alla Transport Logistics di Monaco di Baviera – esposizione leader mondiale in programma dal 4 al 7 giugno – in uno stand che ricomprenderà tutta la piattaforma logistica del Friuli Venezia Giulia. In precedenza, il nuovo polo della Sdag debutterà con Aries e Autorità di sistema portuale del mare Adriatico orientale alla Macfrut di Rimini, fiera di riferimento del settore per quanto riguarda il bacino mediterraneo, che si svolge  dall’ 8 al 10 maggio.

Share Button

Comments are closed.