18/08/2022

Se noi friulani siamo famosi per aver la “malattia del mattone”, allora la fiera della Casa Moderna è proprio l’evento che fa per noi.

Inizia sabato 5 e stand aperti ogni giorno fino a domenica 13 ottobre. Importanti specializzazioni con i Saloni di Casa Sicura(4^ edizione) e Casa Biologica(19^ edizione) ai quali si aggiunge il nuovo percorso espositivo Casa Verdededicato all’arredo outdoor. Valorizzazione della risorsa legno e Filiera Certificata Solidale PEFC  a un anno dalla tempesta Vaia. La Regione F.V.G. rinnova la partecipazione con un’area info-espositiva sulle politiche abitative e mutui casa. Promozioni speciali per la famiglia, per i giovani e per i professionisti del settore.

CASA MODERNA è la fiera più importante e attesa del Nord Est nel settore casa-arredo. La manifestazione che ha dato il via all’attività fieristica regionale sostenendo l’economia del territorio e le aziende del settore, assecondando e anticipando gusti e tendenze di migliaia di visitatori che ogni anno trovano in fiera a Udine le soluzioni, i consigli, gli stimoli e le idee per il futuro.

La 66^ edizione, in programma da sabato 5 a domenica 13 ottobre, è il primo evento dell’era Lucio Gomiero, Amministratore Unico di Udine e Gorizia Fiere, che insieme a Giovanni Da Pozzo, presidente della Camera di Commercio di Pordenone e Udine (socio di riferimento della società fieristica), Gianluca Casali, Sindaco del comune di Martignacco anch’esso socio come il Comune di Udine, patrocinatore della manifestazione e Cristina D’Orlando, Presidente PEFC Italia. 

Nel panel di Casa Moderna 2019 anche  Filiera Solidale PEFC – Vaia 2018, “lo sponsor” Amga Energia e Servizi – Gruppo Hera, Mondialpol (Security Partner) e Pulitecnica Friulana (Sponsor tecnico). Indiscutibilmente significativo e importante la presenza della dottoressa D’Orlando del più grande sistema al mondo di certificazione forestale, PEFC, che rimane il sistema di certificazione per i piccoli boschi privati e boschi con legname non adatto a scopi industriali, con centinaia di migliaia di famiglie di proprietari forestali, certificate per rispettare il nostro livello di Sostenibilità.

CASA MODERNA 2019 raddoppia per i marchi rappresentati. Con una fidelizzazione degli espositori pari all’80%, Casa Moderna sa essere all’altezza delle aspettative per riconfermarsi appuntamento clou dell’abitare e lo fa prima di tutto esponendo le migliori soluzioni d’arredo per interni ed esterni e non solo. Quasi 20 mila imprese del comparto ‘”abitare” in F.V.G. costituiscono una realtà economica significativa e rappresentano trasversalmente tanti settori, dalla manifattura ai servizi, dal legno-arredo all’impiantistica, dal commercio alla sostenibilità ambientale all’innovazione. La crisi globale che ha colpito tutti senza esclusione di colpi, ma la decrescita per il settore casa è stata piuttosto contenuta rispetto ad altri comparti economici-produttivi. 

Alcuni sub-settori sono cresciuti come nel campo dell’impiantistica, delle riparazioni, della domotica, della sostenibilità, del wellness, del giardinaggio, delle costruzioni specializzate, segno di un cambiamento delle necessità dei cittadini, ma segno anche di un cambiamento dell’economia, che sempre più affianca la manifattura e la produzione a servizi sempre più avanzati e su misura.

Dentro Casa Moderna, oltre a Casa Biologica(19^ edizione)che rappresenta il settore della bioedilizia e delle costruzioni ecosostenibili come economie emergenti e a Casa Sicura(4^ edizione) dedicata a tutto quello che concerne la sicurezza in casa, nell’ambiente famigliare, nelle abitudini e nella quotidianità di chi la abita, debutta quest’anno un nuovo percorso espositivo, Casa Verde, dedicata ad una vera e propria tendenza che unisce artigianato, innovazione, design, forme, materiali, piante e fiori per offrire soluzioni d’arredamento outdoor.

Il nuovo percorso espositivo Casa Verdeall’interno del padiglione 4 e nelle aree esterne rappresenta una tendenza, sempre più marcata, di dare più respiro agli spazi interni collegandoli con quelli esterni in una sorta di “osmosi” che interrompe la rigida distinzione tra il dentro e il fuori. 

CASA MODERNA è anche valorizzazione della risorsa legno con la presenza come partner della Filiera Solidale PEFC. L’uragano VAIA dell’ottobre 2018 ha provocato danni molto ingenti al patrimonio forestale, soprattutto nel Nord Est dell’Italia e nelle montagne del Friuli, l’area che produce 2/3 del legname da lavoro italiano. In quest’area oltre 60% delle foreste sono certificate PEFC (Programme for Endorsement of Forest Certification schemes). E’ in questa situazione che PEFC ha deciso di lanciare il progetto di FILIERA SOLIDALE, chiedendo alle aziende certificate di acquistare legname proveniente dagli schianti in sostituzione di legno di importazione ad un prezzo equo. Questo legname sarà tracciato attraverso la filiera produttiva fino al consumatore finale e sarà contraddistinto da un apposito logo, che sarà controllato dagli organismi di certificazione della catena di custodia.

Per visitare Casa Moderna gli orari sono da lunedì a venerdì dalle 15.00 alle 21.00 e sabato e domenica dalle 10.00 alle 21.00. I prezzi  dei biglietti d’ingresso sono intero  € 7,00 e ridotto € 5,00. Ma l’azione promozionale per facilitare l’afflusso di pubblico e quindi incrementare i contatti tra espositori e visitatori è particolarmente sostenuta e diversificata su vari target: tra questi i giovani under 35che potranno visitare gratuitamentela fiera nella giornata di martedì 8 ottobre

Nel ventaglio delle promozioni, c’è il “biglietto famiglia” che consente aigenitori con figlidi entrare al costo unico di 10 euro, l’ingresso ridotto per le serate dei giorni feriali, per gli studentiuniversitari e per gli over 65

Gli architetti, ingegneri, geometri e periti industriali appartenenti agli Ordini e Collegi del Friuli Venezia Giulia, potranno visitare gratuitamenteCasa Moderna durante i giorni feriali.

I parcheggi esterni (circa 3.000 posti) sono gratuiti, ma quest’anno ci sarà la novità del ponte pedonale per il collegamento diretto con il Città Fiera. Gratuito anche il Baby Park attivo tutti i giorni al padiglione 4, il servizio Baby Parking, è molto utile e apprezzato dalle famiglie perché mentre mamme e papà visitano gli stand con la necessaria tranquillità e la dovuta attenzione, i loro bimbi possono giocare e divertirsi in un’area a loro riservata, attrezzata e sorvegliata da personale dedicato. Orari: da lunedì a venerdì 15.00 – 19.00; sabato e domenica 10.00 – 19.00.

Se invece non volete proprio avere problemi di parcheggio, il consiglio è di usare la Linea 9/F –del servizio di collegamento urbano fra  la città di Udine e il quartiere fieristico con i mezzi della SAF Autoservizi FVG. Altri dettagli sul sito www.casamoderna.it  

Share Button

Comments are closed.