10/06/2024

Di Marco Mascioli 

La scuola di musica  Ziqqurat con le due sedi di Talmassons (UD) e di Pocenia (UD), come praticamente tutte le istituzioni scolastiche, organizza il saggio di fine anno, quando termina il cosiddetto anno accademico o scolastico e dir si voglia. 

Ogni anno un evento in una location diversa di uno dei due Comuni alternativamente, cui naturalmente partecipano tutti gli allievi, di tutte le età, delle due sedi e tra gli spettatori i genitori, i parenti e gli amici con i quali festeggiare i risultati conseguiti grazie ai corsi dei vari strumenti, di canto, recitazione e tutti gli altri corsi. 

Quest’anno però prima di Natale hanno organizzato un concerto vero e proprio con tutti gli allievi che si sono alternati sul palco del rinnovato teatro di Talmassons che sebbene sia chiamato ancora Auditorium Comunale, ora si presenta come nuovo.

Tutte le splendide poltroncine blu erano occupate da spettatori e ospiti con i due Sindaci, di Pocenia Debora Furlan e il “padrone di casa” di Talmassons, Fabrizio Pitton che inizialmente sono stati invitati sul palco per tributargli i ringraziamenti da parte del presidente dell’associazione Ziqqurat, Antonio Junior Lenoci, insieme a tutti i docenti della scuola di musica.

Il presidente Lenoci ha raccontato anche il simpatico aneddoto di quando, ormai diversi anni fa, iniziarono l’avventura insieme all’allora Sindaco di Talmassons Piero Mauro Zanin, oggi presidente del consiglio regionale, allorquando si autodefinirono folli a voler avviare un’iniziativa così impegnativa. I risultati conseguiti finora hanno dato ragione della validità della proposta. Proprio grazie alla disponibilità dei Sindaci di allora e di oggi hanno potuto istituire una struttura scolastica che, oltre a insegnare strumenti, canto, teatro e altre materie legate al mondo della musica, forniscono alle due comunità e ai residenti dei dintorni, corsi estivi e d’aiuto per lo svolgimento dei compiti scolastici. 

La considerazione che l’associazione Ziqqurat si è guadagnata in questi anni ha portato ad un numero sempre crescente d’iscritti e questo, nonostante i virus influenzali di questo periodo e qualche positivo al Covid, ha portato sul palco del concerto di Natale 2022 oltre sessanta allievi a suonare e cantare sul palco del teatro gremito. 

Share Button

Comments are closed.