28/11/2020

Una zona logistica semplificata (Zls) per il Friuli Venezia Giulia con ricadute positive per  l’intero territorio e con benefici, opportunità e prospettive da cogliere.

E’ la sintesi dei concetti espressi,  nella sede della Regione a Udine, dagli assessori  regionali a Infrastrutture e territorio, Graziano Pizzimenti, Attività produttive, SergioEmidio Bini e alle Finanze, Barbara Zilli, durante il primo incontro sulla Zls con i portatori di  interesse fra cui la Camera di commercio Venezia Giulia Trieste e Gorizia e l’Ente camerale Pordenone-Udine, i comuni di Trieste, Gorizia, Monfalcone, San Giorgio di Nogaro e  Cervignano del Friuli, gli Interporti di Pordenone, Cervignano del Friuli e Trieste, il Cosef e  la Sdag. 

L’incontro ha messo in luce le caratteristiche e i benefici della Zls. Si tratta di un’unica zona  per regione che può ricomprendere aree non territorialmente adiacenti purché vi sia un  nesso economico funzionale e in cui sia prevista almeno un’area portuale. Fra i vantaggi,  sono stati annoverati le agevolazioni in termini di crediti di imposta, le semplificazioni amministrative oltre a diversi elementi strategici in termini di accesso alle infrastrutture.

“Si tratta di un’opportunità unica per il Friuli Venezia Giulia – ha detto Bini –  che si traduce  anche in un vantaggio da un punto di vista burocratico con una notevole semplificazione

amministrativa; un beneficio per l’intero territorio da cogliere in modo unitario per  rafforzare la capacità del Friuli Venezia Giulia di attrarre investimenti con ricadute positive  sulla competitività della regione. La nuova programmazione comunitaria, in questo senso,  può aiutarci a diventare più attrattivi così come il Recovery che potremo utilizzare per la  Zls”.

Pizzimenti ha altresì evidenziato l’importanza di questo strumento sul fronte logistico. “In  quest’ottica – ha sottolineato – la Zls arricchirà l’infrastrutturazione del nostro territorio, migliorando l’efficienza dei trasporti”.

Infine l’assessore Zilli ha rimarcato come “la competitività anche fiscale del Friuli Venezia  Giulia è perseguita con forza dalla Giunta regionale e lo strumento della Zls è un’occasione imperdibile per questo territorio che deve essere promossa in modo unitario”.

Share Button

Comments are closed.