18/12/2018

Non si dovrà attendere il 2017 per rivivere l’adrenalina che a Sacile lo scorso Giugno ha coinvolto 40.000 persone. Parte da Lignano la nuova vita itinerante di Xtreme Days, che farà tappa nelle località turistiche del territorio rEgionale, portando di volta in volta delle pillole di Freestyle e sport estremi nella consueta formula family friendly che ha saputo contraddistinguere il festival fin dai suoi esordi: ognuno avrà modo di trovare “il suo estremo”, ricercare i propri limiti cimentandosi in prove e workshop di varie discipline, oltre a poter vedere atleti di livello internazionale esibirsi.

DAVIDE PALAZZI (Small)

Gli Xtreme Days giungono a Lignano grazie all’importante rassegna “Lignano Non Si Ferma” avviata dal Comune di Lignano Sabbiadoro che incentiva e promuove lo svolgimento di eventi sportivi nei fine settimana del mese di Settembre ed alla collaborazione con l’associazione Newa asd che nel fine settimana 3-4 Settembre dà vita alla Lignano Sup Race, competizione fra le più attese in Italia di SUP, stand up paddle. L’evento di “Xtreme Days in tour” condividerà la location con la SUP race che avrà sede in Piazza Marcello d’Olivo a Lignano Pineta, per l’intera giornata di Sabato 3 Settembre 2016.

ACHRAF DIBANI (Small)

la tappa di Lignano di “XD in tour” sarà un grande evento di Parkour, un contest nelle specialità speed e style, che consistono la prima nell’eseguire un percorso compiendo delle evoluzioni nel minor tempo possibile, la seconda nell’eseguire delle evoluzioni aeree il più spettacolari possibili che verranno giudicate da famosi atleti ad “alzata di paletta”. Già diversi sono gli atleti internazionali accrediti al contest, come il polacco Kristian Kowalesky e il marocchino Achraf Dibani, due pezzi grossi a livello mondiale di questa specialità. Non mancheranno gli atleti dei gruppi friulani di Parkour Side Motion Crew e Gente che Vola e numerosissimi atleti provenienti da varie parti d’Italia.

Nel Parkour saranno organizzati nell’arco della giornata di Sabato 3 Settembre diversi workshop dal livello base, accessibili a bambini e adulti che non si siano mai cimentati prima in questa disciplina sportiva, a livello intermedio ed esperto, tutti tenuti da professionisti e preceduti di una fase di riscaldamento con l’AcroYoga seguita dalla triestina Erika Piemontesi. L’highliner, base jumper, scalatore e guida alpina Marco Milanese (un vero tutto fare degli sport estremi!) sarà invece istruttore per chi vorrà cimentarsi nella slackline, ovvero vorrà provare a camminare su una fettuccia larga pochi centimetri e sospesa da terra.

Non mancheranno anche i momenti di animazione in Piazza Marcello d’Olivo, con lo speaker ufficiale del festival Xtreme Days, Rudy Freddini.

Siamo felici – commenta Gregorio Giust presidente dell’associazione Sacile Cambia Marcia – di poter essere parte della rassegna Lignano Non Si Ferma che sposa a pieno la nostra filosofia. Ci siamo resi conto di quanto lo sport estremo possa essere un catalizzatore pewr il territorio sfruttando l’enorme risonanza e viralità che queste nuove discipline sportive riescono ad innescare.

Share Button

Comments are closed.