16/01/2018

“Serve una task force regionale per aiutare amministratori locali e funzionari nella rivoluzione che stanno affrontando in questi mesi”. La proposta è stata lanciata dal presidente dell’Odcec (Ordine dei dottori commercialisti ed esperti contabili) di Udine, Lorenzo Sirch, e da Rosa Ricciardi, presidente regionale dell’Ancrel (Associazione nazionale certificatori e revisori degli enti locali), in occasione dell’incontro formativo svoltosi a Udine. Infatti, dallo scorso 1° gennaio anche per gli enti locali del Friuli Venezia Giulia è entrata in vigore la riforma dei bilanci degli enti pubblici. Si tratta di un grande cambiamento non solo tecnico, ma anche culturale nella redazione di bilanci e programmi, con conseguenze anche sul modo di programmare, gestire e rendicontare degli enti locali. Molto ha già fatto la Regione con il Forser nei confronti dei funzionari e molto ha in programma per i segretari comunali e gli amministratori locali, ma un ulteriore contributo può venire dai revisori, profondi conoscitori della contabilità economica, che entra a pieno titolo nell’impostazione della nuova contabilità armonizzata. “Entrando nel vivo della riforma – aggiunge Ricciardi – non essendo ancora avviate le gestioni associate, nello specifico del servizio finanziario, emergono numerose difficoltà nelle diverse realtà della nostra regione, in particolare nei Comuni dove il ragioniere si trova da solo. Quest’anno di transizione è fondamentale per una corretta impostazione e per poter raggiungere gli obiettivi fissati dal legislatore, tra i quali, maggiore trasparenza dell’amministrazione nei confronti dei cittadini sulla destinazione del prelievo tributario ed extratributario e sulla utilità della spesa finanziata, sarebbe utile creare una sorta di task force di esperti che possa dare assistenza puntuale ad amministratori e funzionari che si trovino in difficoltà davanti al cambiamento”.

Share Button