22/02/2018

Comincerà augurando “buon compleanno” a Charles Darwin il calendario degli eventi per il Darwin Day messo a punto dal Museo Friulano di Storia Naturale, in collaborazione con l’Università degli Studi di Udine: dal 12, giorno in cui ricorre la nascita del celebre biologo e naturalista, al 23 febbraio Udine sarà protagonista di una serie di iniziative incentrate sul tema delle estinzioni e dei cambiamenti globali che stanno condizionando la biodiversità.

“Darwin Day International” è una manifestazione che si svolge in tutto il mondo, che vuole spronare le persone a riflettere e agire sulla base dei principi che hanno sempre ispirato Charles Darwin: coraggio intellettuale, curiosità, sviluppo del pensiero scientifico e fame di verità. Il cambiamento climatico in atto e gli altri fenomeni a esso collegati o paralleli (quell’insieme che oggi chiamiamo global change) rappresentano un pericolo per la biodiversità, mirabile frutto dell’evoluzione. A Udine il calendario di eventi, che comprende laboratori, incontri per grandi e piccoli, dibattiti e corsi di aggiornamento, cercherà di rispondere alla domanda: “Stiamo andando rapidamente verso la sesta estinzione? O la stiamo già vivendo?”.

Tra le voci che animeranno gli appuntamenti, il MUSE Museo delle Scienze di Trento, il Museo Nazionale per l’Antartide, Ismar-Cnr, l’Università degli Studi di Trieste, l’associazione Kaleidoscienza, Arpa FVG e il Museo Friulano di Storia Naturale.

Gli appuntamenti, che si svolgeranno tra la nuova sede del museo in via Sabbadini 32 e Sala Ajace, hanno posti limitati per cui è consigliata la prenotazione.

Il programma

Si comincerà lunedì 12 con il dibattito “La triste storia dell’Alca impenne”, che si chiuderà con un brindisi per augurare buon compleanno a Darwin, e si proseguirà martedì 13 con i laboratori ludici per i più piccoli “Caccia al dinosauro” e “Diorama sui dinosauri”. Giovedì 15 sarà la volta dell’incontro “Global Change e Cambiamenti Climatici”. Venerdì 16 toccherà alle conferenze e incontri in Sala Ajace “Tutti parenti, tutti differenti”, che hanno l’obiettivo di introdurre conoscenze concrete e strumenti oggettivi nel dibattito sulla società multiculturale: nell’anticamera di Sala Ajace sarà inoltre presente un’installazione che prenderà forma grazie all’interazione del pubblico. Martedì 20 si svolgerà l’incontro “Climate change e biodiversità: effetti dei cambiamenti climatici su habitat e avifauna in Italia e Nord Europa” e giovedì 22 “Ghiacciai a oriente… fino a quando?”, focalizzato sui ghiacciai friulani nel gruppo Canin-Montasio.

Per le scuole sono previste diverse attività: per le superiori “Estinto… è per sempre?”, in programma giovedì 15, lunedì 19 e mercoledì 21, per le primarie i “Laboratori sull’evoluzione” venerdì 16, martedì 20, giovedì 22 e venerdì 23.

Martedì 20 e giovedì 22 è previsto inoltre il corso di aggiornamento per insegnanti “Cambia il clima in FVG: dalle evidenze agli scenari futuri”, unico appuntamento non gratuito della manifestazione.

Share Button