22/06/2018

“Basta fare la guerra ai camper con divieti e restrizioni eccessive: si faciliti piuttosto la loro circolazione in quanto importanti per lo sviluppo del turismo itinerante”. Lo afferma l’eurodeputata del Pd Isabella De Monte, che ha presentato un’interrogazione alla Commissione sulla circolazione e la sosta degli autocaravan in Europa.

Secondo De Monte numerose sono   le difficoltà che devono affrontare gli autocaravan in diversi Paesi europei, molti dei quali vietano la permanenza a bordo dei mezzi al di fuori delle strutture ricettive, nonostante siano regolarmente in sosta. Inoltre, limitano la sosta agli autocaravan, creano parcheggi riservati alle sole autovetture e impediscono loro la circolazione, installando specifici divieti di transito nonché collocano sbarre ad altezza ridotta dal suolo nei parcheggi,

bloccando in tal modo l’ingresso dei mezzi. L’articolo 185 del nostro codice della strada – osserva De Monte – stabilisce che la sosta degli autocaravan sulla sede stradale non costituisce campeggio, attendamento e simili, se poggia sul suolo solamente con le ruote e non occupa la sede stradale in misura eccedente l’ingombro proprio dell’autoveicolo medesimo, in ciò equiparandoli agli altri autoveicoli”.

 “Ma le normative – osserva De Monte – variano da Stato a Stato. Anche nei Paesi a noi vicini, come Croazia, Slovenia e Austria, esistono differenze marcate nelle limitazioni e sanzioni previste. L’europarlamentare chiede,dunque, alla Commissione  come intenda muoversi per incoraggiare gli Stati europei a promuovere norme per facilitare la circolazione e la sosta degli autocaravan.

Share Button

Comments are closed.