15/08/2018

Si è conclusa a Monaco la fiera  Transport Logistic , appuntamento con i più importanti players del mondo. Il Friuli Venezia Giulia per presentare il suo sistema portuale ed intermodale  ha partecipato con 19 operatori. La presidente del Friuli Venezia Giulia,  Debora Serracchiani, e il presidente del Porto di Trieste, Zeno D’agostino, hanno incontrato i ministri bavaresi  Joachin Herrmann, titolare delle Costruzioni e Trasporti  e Marcel Huber, che ha le deleghe ad Affari federali e Questioni speciali. IL ministro bavarese Joachin Hermann

“Sta proseguendo – ha rilevato Serracchiani – il lavoro legato all’accordo che abbiamo firmato con il libero Stato della Baviera nel maggio del 2016”. Con  i due ministri, “abbiamo affrontato – ha riferito la presidente – il tema della logistica, del porto di Trieste, del corridoio doganale privilegiato che stiamo cercando di ottenere sul sistema ferroviario, ma anche i temi dell’agricoltura, della cultura e della formazione professionale”.

“A ottobre – ha reso noto la presidente della Regione – ci siamo dati appuntamento a Trieste per intensificare questi rapporti e chiudere già i primi accordi operativi”.

Zeno D'Agostino (Presidente Autorità Sistema Portuale Mare Adriatico Orientale) alla Fiera Transport Logistic - Monaco di Baviera 10/05/2017

Zeno D’Agostino (Presidente Autorità Sistema Portuale Mare Adriatico Orientale) alla Fiera Transport Logistic – Monaco di Baviera 10/05/2017

“La bella presenza del Friuli Venezia Giulia alla Fiera di Monaco significa per noi molto: siamo interessati a questa collaborazione tra Friuli Venezia Giulia e Baviera e cerchiamo di intensificarla” – ha dichiarato il ministro bavarese Hermann –  “Contiamo  di intensificare i collegamenti con il porto di Trieste per raggiungere l’Adriatico, la Turchia e il Medio Oriente e per realizzare trasporti molto più veloci rispetto ai porti del nord”.

Nella fase pubblica dell’incontro con Serracchiani, presente anche Zeno D’Agostino, presidente dell’Autorità portuale del Mare Adriatico Orientale e di Assoporti, Herrmann ha aggiunto una motivazione ecologica alla preferenza della Baviera per il porto del Friuli Venezia Giulia. “Abbiamo interesse – così il ministro – ad abbattere l’inquinamento atmosferico e vogliamo farlo potenziando i treni”. Proprio l’intermodalità è stata  la parola chiave con cui si presentato agli operatori lo stand regionale.

Share Button

Comments are closed.