20/05/2019

Dal prossimo primo marzo, per sei mesi, sarà possibile con un unico biglietto usufruire del servizio di trasporto pubblico locale per raggiungere dal centro di Trieste (piazza Oberdan) la stazione ferroviaria di Villa Opicina e poi prendere direttamente il treno per Lubiana. Una formula di viaggio che vale anche per il percorso inverso.

Questo quanto deliberato dalla Giunta regionale su proposta dell’assessore alle Infrastrutture, Graziano Pizzimenti, che ha sottoposto all’attenzione dell’Esecutivo l’approvazione del “Titolo integrato sperimentale transfrontaliero denominato Cross-Border ticket Slo-Ita”.

Per quel che riguarda il costo intero del viaggio, le tariffe vanno dagli 8 euro (da e per Lubiana) ai 4,20 (da e per Postumia), mentre per raggiungere Sesana basteranno 2 euro. Tra le altre località d’oltreconfine inserite nel tragitto: Divaca (2,60 euro), Logatec (5,80) e Borovica (7,00). Per i bambini sotto i dieci anni, accompagnati da un adulto pagante, il servizio è gratuito.

Questo biglietto integrato transfrontaliero, come ha spiegato l’assessore, rende operativo l’accordo siglato lo scorso 14 febbraio tra le società Trieste Trasporti Spa e la Slovenske Zelenize D.o.o., che prevede “l’utilizzo di un unico titolo di viaggio per i treni tra la Slovenia (Lubiana) e Villa Opicina che non proseguono verso la città di Trieste e gli autobus di servizio urbano che dalla Stazione di Villa Opicina arrivano a Piazza Oberdan.

L’iniziativa si colloca, come ha rimarcato Pizzimenti, nell’ambito del progetto europeo ‘CONNECT2CE’

Il costo di 8 euro del tagliando integrato transfrontaliero di sola andata, che comprende il servizio treno più bus, è uguale a quello del servizio ferroviario da/verso Trieste Centrale per Lubiana.

Il titolo di viaggio integrato, applicato in forma sperimentale, sarà acquistabile solo online dal 1° marzo sul sito delle ferrovie slovene (www.slo-zeleznice.si).

Share Button

Comments are closed.