22/05/2019

La Champions League di quest’anno rimarrà nella storia come quella delle rimonte incredibili. Prima il Liverpool, poi il Tottenham, che l’altro giorno ha recuperato tre gol all’Ajax in un tempo, grazie a una prestazione stoica e incredibile che regala la prima finale di Champions League della sua storia.
I due tempi della partita sono sembrati due incontri diversi. La prima frazione di gioco in mano ai padroni di casa dell’Ajax, la seconda con la rimonta impossibile del Tottenham. La convinzione degli Spurs ha incrinato le sicurezze dei ragazzi di Ten Hag. Il pallone è rotondo si sa, ma l’Ajax che aveva schierato la sua formazione migliore, escluso David Neres, non avrebbe mai potuto immaginare che il Tottenham, dopo le enormi difficoltà dell’andata, optasse per una difesa a quattro, con un attacco leggero e dinamico con l’inarrestabile Lucas Moura.


La fortuna avrà giocato il suo ruolo, ma la bravura e soprattutto la convinzione mentale dei giocatori del Tottenham ha consentito loro di arrivare in finale, nonostante una serie di alti e bassi durante tutta la Champions League. Una sola certezza a questo punto: la Champions quest’anno andrà in Inghilterra, dato che l’altra finalista sarà il Liverpool, la sera del primo giugno e possiamo solo augurarci che anche la finale possa essere appassionante e incerta quanto le semifinali.
La squadra degli Spurs organizzerà per il secondo anno consecutivo un camp estivo a Lignano Sabbiadoro, presso il Bella Italia & Efa Village dal 30 giugno al 6 luglio, dove i ragazzi tra 8 e 16 anni potranno allenarsi, imparare e divertirsi con Il programma di sviluppo per giocatori creato dallo staff di ItalianTours dell’Accademia, concentrandosi su ogni aspetto del gioco incluso il goal, la difesa, il possesso e il dominio.
Ogni sessione sarà dedicata a un elemento specifico e gli allenatori del Tottenham, qualificati FA e UEFA, aiuteranno a sviluppare i giovani giocatori nei loro programmi. Altro aspetto molto importante per i futuri campioni di calcio è l’opportunità d’imparare l’inglese, dato che sarà l’unica lingua parlata durante tutto il camp di Lignano, anche quando si divertiranno nel parco giochi acquatici, nelle piscine e in spiaggia al Bella Italia & Efa Village. Aiutati solamente dai gesti che comunque sono internazionali!
Come ha detto il project manager di Bella Italia Marino Firmani, speriamo che quelli del Tottenham arrivino con la coppa in mano.

Marco Mascioli

Share Button

Comments are closed.