17/09/2019

ASCOLTA IL SERVIZIO:

4

Grazie al Tiare di Villesse , ascoltare Gloria Gaynor in concerto è stata una straordinaria opportunità, che ha richiamato un agrande pubblico che, agitando i led dei cellulari e ricordando i bei tempi della disco music, ha intonato insiema alla Gaynor, al Tiare per la sua unica data in Italia, i brani pià famosi, quelli che hanno alimentato il fenomeno socio-musicale e sociale della disco music… Gloria Gaynor, icona della disco music, fenomeno che si può dire inizia con il suo album Never Can Say Goodbaye nel 1974; disco music che da 1977 esplode in tutto il mondo. ma già nel 65, dieci anni prima  dell’album Never can say goodbye, Gloria scrive e pubblica  She’ll Be sorry.

Ma Gloria, cantante statunitense di origini afroamericane, appassionata a generi musicali come soul, jazz e blues sin da bambina, diventa famosa in tuttoil mondo per il brano I will survive, nel 1978 incluso nell’album love tracks.  Nel 1983 un altro successo di Gloria Gayner I Am What I Am,,poi la disco perde forza e Gloria Gaynor lascia la musica per dedicarsi alla recitazione in sit com americane.

Passano vent’anni ed ecco il ritorno della Gaynor in sala di incisione , nel 2002, con l’album I wish Love.  Con il tour 2019 l’artista presenta il nuovo album Testimony, rilasciato lo scorso giugno: un’opera musicale che esalta la sua grande versatilità canora dove, grazie ad alcuni brani gospel, Gloria Gaynor mostra la sua vicinanza alla soul music. nell’album Gloria di avvale di importanti collaborazioni.Abbiamo incontrato la direttrice del Tiare shopping di Villesse, Giulia Boiano che, insieme alla resposanbile marketig floroiana ponticelli e ai collaboratori, ha coordinato il calendario degli eventi musicali estivi del Tiare, tutti di rilievo, che si è concluso con il concerto di Gloria Gaynor. Giulia Boiano ha confermato la strategia anche per il prossimi anni, con  progetti ed investimenti che porteranno nel giro all’ampliamento di strutture e aree dedicate allo spettacolo (ascolta l’audio servizio)

Share Button

Comments are closed.