09/12/2019

A Talmassons un teatro vero e proprio non c’è, ma l’auditorium polifunzionale, di fronte al municipio, ha una capienza di 270 posti e un’acustica veramente eccellente, dimostrata in occasione d’interpretazioni teatrali, concerti classici e grandi concerti. Certamente non è facile riuscire a presentare spettacoli di rilievo in un piccolo centro del Medio Friuli giacché i costi sarebbero insostenibili.


Grazie all’amministrazione comunale, in particolare al Sindaco Fabrizio Pitton, che da poco è entrato a far parte del consiglio d’amministrazione dell’Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia, anche il Comune di Talmasson è stato incluso nell’elitario gruppo di teatri in cui l’ERT presenta i propri spettacoli.
Si parte subito alla grande con una prima stagione che prevede tre rappresentazioni di prim’ordine, la prima venerdì 6 dicembre 2019 alle 20.45: “DA BALLA A DALLA” è un progetto di Massimo Licinio, scritto e cantato da Dario Ballantini (il comico e imitatore di Striscia la Notizia), presenta un omaggio all’amico e grande cantautore Lucio Dalla, reinterpretando una parte scelta della sua straordinaria produzione artistica. Ballantini, con i musicisti diretti da Gianni Caltran, racconterà minuziosamente i passaggi della carriera di Dalla, cantando con la voce sorprendentemente fedele al l’originale e trasformandosi “dal vivo” in lui.


Il secondo appuntamento sarà venerdì 17 gennaio 2020, sempre all’Auditorium polifunzionale di Talmassons con “HERMANOS” di Giuliano Bonanni e Stefano Angelucci Marino, con la partecipazione dell’associazione culturale Luigi Candoni e Teatro del Sangro. Una storia di integrazione sociale e d’amore, un amore che distrugge e consuma.

La storia di due giovani emigranti che tra loro si chiamano fratelli, non perché siano consanguinei, ma perché sono entrambi orfani, orfani di una terra che era anche la loro madre. I due hermanos vivono in un quartiere operaio e porteño di Buenos Aires, lottano ogni giorno per non dimenticare le loro radici e per radicarsi in questo nuovo orizzonte. Il fradi friulano e lu fratell abruzzese.


L’altro evento sarà il 20 marzo 2020 con “LA SCIMMIA” di e con Giuliana Musso, liberamente ispirato al racconto “Una relazione per un’accademia” di Franz Kafka. Un essere per metà scimmia e per metà uomo appare sul palcoscenico. Un vero fenomeno, un animale che parla, canta e balla. Un buffone, un mostro comico. Nato dalle ferite dell’anima di Franz Kafka, nel 1917, mentre i nazionalismi facevano tremare le vene dell’Europa. Rivive oggi, dopo cent’anni, in una nuova riscrittura di Giuliana Musso, con una più forte consapevolezza politica ed esistenziale. La scimmia deve dimenticare la vita nella foresta, rinunciare a sé stessa, ignorare la chimica del proprio corpo e così imparare. La Scimmia è il racconto di una strategia di sopravvivenza che prevede la perdita di sé stessi e del proprio sentire nel corpo.


Oltre ai tre spettacoli in calendario per l’ERT, ci saranno, come al solito, tante altre occasioni per dare sfogo alla fantasia, stimolare la cultura e godersi eventi e concerti a Talmassons. Il prossimo, con ingresso gratuito, sarà nel “Teatro dei Piccoli” venerdì 29 novembre a Flambro di Talmassons con il grande Edoardo De Angelis, tra i più noti cantautori italiani, nella sua lunga carriera ha collaborato con i più grandi nomi della canzone italiana. Come produttore discografico, è entrato nella storia della musica leggera italiana quale autore di “Lella”, che è diventata un evergreen della canzone d’autore italiana (reincisa da moltissimi interpreti). Autore di successi strepitosi per Riccardo Cocciante, Lucio Dalla, Francesco De Gregori, Mina, Amedeo Minghi, Ricchi e Poveri, Marisa Sannia, Schola Cantorum, Tosca, Vianella, Edoardo Vianello.
Così finalmente anche Talmassons avrà un sua stagione teatrale cui ci si potrà abbonare o scegliere lo spettacolo preferito, presso la segreteria della Scuola di musica Ziqqurat Via XXIV maggio, 10 Flumignano (UD), aperta nei giorni 28, 30 novembre e 5 dicembre 2019 con orario di giovedì dalle 17.30 alle 19.30 e il sabato dalle 10.00 alle 12.00
Il prezzo dell’abbonamento intero per tutti gli spettacoli in calendario è di € 30 e ridotto € 25, mentre per acquistare i biglietti dei singoli spettacoli, sempre presso la Segreteria della Scuola di musica Ziqqurat in via XXIV maggio, 10 a Flumignano (UD), saranno aperti per lo spettacolo “Da Balla a Dalla”: giovedì 5 dicembre 2019; per lo spettacolo “Hermanos”: da giovedì 9 gennaio 2020; per lo spettacolo “La Scimmia”: da giovedì 12 marzo 2020, con i soliti orari del giovedì 17.30 / 19.30 e sabato mattina dalle 10.00 alle 12.00.
Ovviamente, in caso di disponibilità di posti, i biglietti saranno acquistabili anche in Auditorium, la sera stessa degli spettacoli a partire dalle 20.00. Il biglietto intero per il singolo spettacolo sarà di € 15 mentre il ridotto studenti e over65 costerà € 12. Per lo spettacolo di Ballantini, “Da Balla a Dalla”, il posto unico costerà € 18 e il biglietto ridotto studenti e over65 € 15. Info mail: ziqqurat.associazioneculturale@gmail.com, tel: 347.3610782. Mentre il concerto del grande Edoardo De Angelis sarà presso il Teatro dei Piccoli, venerdì 29 novembre a Flambro di Talmassons, con ingresso gratuito.
Marco Mascioli

Share Button

Comments are closed.