16/12/2017

Il Bundesrat, la seconda Camera del Parlamento austriaco, ha ospitato l’ottava Conferenza europea sulla sussidiarietà, un appuntamento periodico che si pone come obiettivo il costante monitoraggio della sussidiarietà nella pratica delle prospettive dei Parlamenti nazionali dell’Unione.

A moderare una delle quattro sessioni è stato il presidente del Consiglio regionale del FVG Franco Iacop, componente del Comitato delle Regioni e vicepresidente di una delle sue Commissioni, la Civex, che si occupa di cittadinanza, governance, affari istituzionali ed esteri.

WhatsApp Image 2017-12-04 at 11.52.28 (Small)

Iacop ha posto l’accento sulla necessità fare un quadro generale il più aggiornato possibile su come si è evoluto il rapporto dei Parlamenti nazionali degli Stati membri riguardo al principio di sussidiarietà, cosa è cambiato in termini pratici, se sono stati modificati i regolamenti parlamentari, se sono stati attuati accordi di collaborazione con i Parlamenti regionali.

Rispetto a una prospettiva che veda un reale sviluppo del principio di sussidiarietà – ha concluso Iacop – è necessario un sempre più proficuo dialogo politico tra i Parlamenti regionali e le istituzioni comunitarie e, più in generale, tra tutti i livelli. Solo così l’Europa potrà edificare uno spazio di solidarietà all’interno del quale non possono essere solo alcuni a portare il peso, mentre altri si arroccano a difesa di posizioni privilegiate. La solidarietà, infatti, viaggia insieme all’altro principio cardine, quello della sussidiarietà, che riguarda i rapporti tra l’Europa, gli Stati e le Regioni.

Nella foto di gruppo il presidente Iacop con Karl-Heinz Lambertz, Presidente del Comitato europeo delle regioni, il senatore Vannino Chiti e il presidente del Consiglio regionale della Lombardia, Raffaele Cattaneo.

Share Button