23/09/2018

Due giorni di tornei di Street Soccer con il campione di casa Maurizio Ganz

Sabato 26 e domenica 27 maggio al Parco Terminal Nord scende in campo il pallone da calcio per una due giorni all’insegna dello sport e del divertimento. L’evento è organizzato in collaborazione con il negozio Officina dello Sport che mette a disposizione tutti i premi e ASD GS Sport Events.

Sabato 26 maggio dalle 10 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19 il personale dell’ASD GS Sport sarà a disposizione per attività di gioco libero, mentre a partire dalle 16 si apriranno le iscrizioni per la gara di rigori con la sponda e il Parco si trasformerà in un villaggio dello sport.

Domenica 27 maggio si entra nel vivo delle gare. Dalle 10 alle 12.30 i giovani calciatori – suddivisi in due fasce dai 6 ai 9 anni e dai 10 ai 14 anni – si sfideranno in mini tornei “due contro due”. Dalle 15.30 alle 16.30 si disputerà la finale per i primi quattro posti per i bambini nella prima fascia d’età, mentre dalle 17 alle 18 sarà la volta della finale per i ragazzi dai 10 ai 14 anni. Tra un gol e l’altro arriverà nel pomeriggio lo storico campione Maurizio Ganz che, per l’occasione, presenterà anche la tappa friulana – in programma a Tarvisio dal 24 giugno al 14 luglio – del Maurizio Ganz Camp 2018 per bambini e ragazzi dai 6 ai 15 anni. Sarà proprio Ganz a premiare alle 18.30 i piccoli vincitori.

I PREMI

In palio per i partecipanti alle gare di rigori con la sponda ci saranno dei buoni sconto del 30% e 40% da usare nelle due giornate. Nei tornei domenicali, i primi classificati per entrambe le fasce d’età vinceranno un buono da 50 euro a testa da spendere presso Officina dello Sport, mentre i secondi classificati ci sarà un buono da 30 euro.

INDIMENTICABILE GANZ

Friulano doc, nato a Tolmezzo nel 1968, Maurizio Ganz è stato un attaccante delle squadre più blasonate, giocandodue stagioni con la maglia dell’Inter dove si è guadagnato il soprannome El segna semper lu (Segna sempre lui).Nel dicembre 1997 la società di Massimo Morattilo cede al Milan. Pochi giorni dopo segna uno dei 5 gol con cui i rossoneri travolgono l’Inter nel derby d’andata dei quarti di finale di Coppa Italia. L’anno successivovince lo scudettosotto la guida di Alberto Zaccheroni. Nel dicembre 1999 disputa la sua ultima partita in rossonero, seguono due stagioni, una al Venezia e una all’Atalanta per poi approdare, nell’ottobre 2001, alla Fiorentina.

Share Button

Comments are closed.