09/12/2019

Sostenibilità su scala locale e globale, tra scelte individuali e collettive, clima e mutamenti climatici, biodiversità, uso sostenibile del mare, alimentazione e nutrizione per il futuro, economia circolare. Questi i temi che saranno messi sotto la lente all’evento organizzato dalle Autorità di Gestione del PSR e del POR FESR 2014-2020 della Regione Friuli Venezia Giulia e in programma il 27 novembre all’Auditorium della sede regionale in via Sabbadini a Udine a partire dalle ore 9.30 (registrazione dalle ore 9).

L’evento annuale, aperto al grande pubblico, dagli addetti ai lavori alle scuole, sarà moderato dal giornalista Nicola Angeli, e si articolerà in due sessioni con numerosi approfondimenti a cura di tecnici, esperti, imprese, intellettuali, rappresentanti di enti pubblici intorno al tema portante della sostenibilità ambientale, economica, culturale e sociale. Conclusioni affidate all’assessore regionale alle Risorse Agroalimentari, forestali, ittiche e alla montagna Stefano Zannier e all’assessore regionale alle Finanze, Barbara Zilli, i riferimenti nell’Esecutivo rispettivamente per il PSR e il POR FESR.

La “facilitatrice”, a mezzo di illustrazioni realizzate in tempo reale per agevolare la fruizione degli argomenti trattati, sarà Federica Tabone (anche psicologa del lavoro).

Dopo gli interventi introduttivi delle Autorità di Gestione del Psr e Por Fesr 2014-2020 Fvg, la relazione portante della mattinata sarà quella di Nicola Gasbarro, antropologo e docente Università degli Studi di Udine, sul tema “Sostenibilità: una finestra sul futuro”. Di “Clima e cambiamenti climatici” parlerà subito dopo Stefano Micheletti, direttore dell’Osmer-Arpa, Osservatorio Meteorologico Regionale del Fvg, mentre la ricercatrice Donata Melaku Canu dell’Istituto di Oceanografia e Geofisica sperimentale di Trieste si soffermerà sull’ “Uso sostenibile del mare”. A seguire numerosi altri focus con una serie i relatori: “Biodiversità come misura della sostenibilità”, con Pierpaolo Zanchetta (Regione FVG); “La gestione sostenibile dell’acqua e delle risorse naturali” con Marco Iob del CeVI – Centro di Volontariato Internazionale; “Il ruolo dell’efficienza energetica nello sviluppo sostenibile”, con Fabio Dandri dell’APE FVG (Agenzia per l’energia del FVG), “Circoli virtuosi da un’agricoltura innovativa” con Francesco Rosa dell’Università di Udine; “Natura e tecnologia nel segno del design”, con Anna Lombardi di Mudefri (Museo del Design del Friuli Venezia Giulia) e Udine Design Week. E, ancora, “Fare rete per la sostenibilità d’impresa” con Cinzia Fachin e Andrea De Colle di Anima Impresa, associazione di promozione sociale. Successivamente, la Città sostenibile nella relazione di Diego Benvegnù, Energy manager del Comune di Padova.

Nella seconda parte dell’evento, saranno esposte numerose case history aziendali e interessanti best practice anche nel settore pubblico: “La fabbrica intelligente” a cura di Massimo Agostini (Idea Prototipi), “La nascita del Distretto di Economia Solidale” a cura di Paola Fabello (Cooperativa Pan e farine dal Friûl di Mieç), “Economia circolare: il progetto REBORN” a cura di Nicola Masolini (Calzaturificio Masolini), “Il rispetto della natura nella produzione” a cura di Marino De Santa (Legnolandia), il Risparmio energetico pubblico: nuovo ospedale di Pordenone, illustrato da Loretta De Col, Azienda per l’Assistenza Sanitaria n. 5 per il Friuli Occidentale, “La sostenibilità scende in strada” con Ilda Ceka del Gruppo Y Revolution di Udine. L’evento si chiuderà intorno alle 13 con le conclusioni degli assessori regionali.

Share Button

Comments are closed.