21/10/2018

Nella tarda serata di ieri i carabinieri della Compagnia di Udine hanno arrestato un pregiudicato algerino, classe 62, che è stato sorpreso nel Piazzale di Valle del But, poco distante dal polo universitario cittadino, mentre spacciava hashish e marijuana a giovani e giovanissimi.

Già da diverse settimane diverse segnalazioni dei residenti di quella zona segnalavano un insolito e rumoroso via vai di “clienti” che a tutte le ore del giorno avvicinavano il pusher per acquistare lo stupefacente desiderato. Per tale ragione i carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Udine hanno avviato una serie di servizi finalizzati ad appurare se si trattasse di un’ipotesi di spaccio e proprio ieri sera, dopo un lungo pedinamento, è stato accertato che effettivamente il via vai in Piazzale del But era degli acquirenti che si rivolgevano all’algerino per ottenere la merce.

Dopo il fermo è scattata la perquisizione, personale prima e domiciliare dopo, che ha consentito di sequestrare più di 650 grammi di hashish ed oltre 500 grammi di cannabis indica, un bilancino di precisione perfettamente funzionante ed utilizzato per confezionare le centinaia di dosi trovate già pronte per la vendita nonché diverse centinaia di euro in banconote di piccolo taglio.

Nonostante le vane giustificazioni che lo straniero ha tentato di addurre sono scattate le manette e dopo l’arresto il pregiudicato è stato associato presso la casa circondariale di Udine a disposizione dell’Autorità Giudiziaria del capoluogo.

Share Button

Comments are closed.