20/09/2018

Tutta la regione Friuli Venezia Giulia apre le sue porte grazie al comitato regionale dell’Unione Nazionale Pro loco d’Italia, con un’accoglienza all’insegna del gusto: per la diciassettesima volta Sapori Pro Loco sarà, nei due fine settimana centrali di maggio, una vetrina con le eccellenze enogastronomiche offerte dalle Pro Loco regionali unite a tante proposte culturali di alto livello. Una grande festa della tipicità che ha pure una forte valenza turistica, essendo diventata per molti un appuntamento fisso da non perdere, adatto a tutte le età e capace anche di attrarre visitatori da fuori regione. Il prato tra le esedre di Villa Manin a Passariano di Codroipo (UD), ospiterà come di consueto gli stand di varie Pro Loco che proporranno oltre cento tra piatti, birre e vini tipici, oltre al gelato artigianale, rappresentando tutte le sfumature di sapori del Friuli Venezia Giulia, nella festa più grande e importante della regione. Dalle montagne fino al mare passando per la collina e la pianura. Anche quest’anno hanno mantenuto prezzi popolari accessibili a tutti, confermando pure la particolare attenzione per l’ambiente nella scelta di stoviglie ecocompatibili e riutilizzabili. Sarà una vera e propria anteprima dei piatti tipici che poi potranno essere ritrovati nelle centinaia di eventi che lungo il corso dell’anno, gli oltre 20 mila volontari delle Pro Loco regionali, organizzano con passione nei propri borghi.

Udine 10 maggio 2018. Presentazione Sapori di Pro Loco 2018. © Petrussi Foto Press

Presentazione Sapori di Pro Loco 2018. ©Petrussi Foto Press

A Udine si è svolta la conferenza stampa di presentazione ufficiale, in particolare del ricco calendario delle attività collaterali in programma: spettacoli musicali e folkloristici, esibizioni bandistiche, momenti dedicati ai più piccoli con giochi, laboratori e animazioni, concerti con i cantanti più amati da giovani. Sapori Pro Loco si deve al sostegno di enti e istituzioni, a partire dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, della Fondazione Friuli e della Cassa di Risparmio del Friuli Venezia Giulia, che credono pienamente del valore di questo progetto, a vantaggio di tutta la comunità regionale. Che la festa cominci, dunque: vi auguriamo ore liete dove i sapori vi faranno da guida nella scoperta della splendida realtà delle nostre Pro Loco.”
Sapori Pro Loco 2018 vedrà all’opera 36 Pro Loco che proporranno 85 piatti tipici i quali, insieme a dodici birre artigianali, una quarantina di vini del territorio e i gelati artigianali, fanno salire il “menù” a oltre un centinaio di referenze. Sono 37 gli eventi collaterali e gli stand informativi inseriti nel ricco programma. Tra le novità rispetto lo scorso anno la presenza di due Pro Loco, che tornano a Villa Manin dopo essere state tra le protagoniste in passate edizioni: sono quella di Pagnacco e una delle due padrone di casa, ovvero la Pro Loco Villa Manin (l’altra del borgo è la Pro Loco Passariano). Altra novità gli show cooking con gli illustri chef Scarello e Germano Pontoni inseriti nel calendario dei consueti incontri con Ersa FVG, nonché lo stand con in vendita i prodotti agroalimentari certificati AQUA. Inoltre venerdì 18 maggio alle 21.30 concerto del gruppo di musica balcanica Radio Zastava e sabato 19 maggio alle 21.30 il cantautore Doro Gjat che presenterà in anteprima il suo nuovo album Orizzonti Verticali. Due eccellenze musicali del Friuli Venezia Giulia ormai note anche fuori dai confini regionali.

ern sapori IMG_8726 (Small)
Anche quest’anno Sapori Pro Loco propone la sua filosofia di degustazioni a prezzi accessibili a tutti: i piatti proposti andranno da un minimo di 1,50 a un massimo di 4,50 euro (prezzo rimasto invariato da diversi anni), in modo da dare a tutti la possibilità di assaggiare quante più specialità possibili. A Sapori Pro Loco si useranno inoltre posate, piatti e bicchieri compostabili: una scelta che significa rispetto e amore per la natura (per questo la manifestazione gode del marchio di Ecofesta).
Un ottimo punto di partenza per scoprire la cucina del Friuli Venezia Giulia, che unisce i gusti delle Alpi a quelli del mare Adriatico. Da non perdere le diverse varianti di frico (tortino di formaggio da mangiare caldo) o i piatti a base di erbe spontanee, tipici della primavera. Immancabile il rinomato prosciutto crudo di San Daniele, la costa alla fiamma e le tante varianti di piatti di carne, ma pure quelli di pesce sono assolutamente da provare come pure i dolci. Da ricordare come diverse Pro Loco hanno rinnovato il proprio menù, inserendo novità che pur essendo sempre legate alla tradizione portano ulteriore creatività nei piatti che si potranno degustare a Codroipo nel giardino di Villa Manin.
Nell’Enoteca regionale saranno proposti i migliori vini del Friuli Venezia Giulia da 32 cantine e tutte le zone Doc compresa la nuova Doc Friuli, selezionati durante la Fiera regionale dei Vini di Buttrio e la Mostra Concorso Vini Doc Bertiûl tal Friûl di Bertiolo (ci saranno anche vini autoctoni come Schioppettino, Picolìt e Ramandolo). L’Enoteca sarà gestita dalla Pro Loco di Bertiolo e dalla Pro Loco Buri di Buttrio. Per la terza volta a Sapori Pro Loco ci sarà la Birroteca Regionale. A curare la proposta la Pro Loco Rivolto insieme all’Associazione Artigiani Birrai del Friuli Venezia Giulia. Per una bibita fresca, un sorbetto o un caffè funzionerà anche il chiosco bar di Sapori Pro Loco, gestito dalla Pro Loco Grions e dalla Pro Loco San Vito al Tagliamento, mentre la gelateria artigianale utilizza prodotti AQUA e sarà gestita dalla Pro Loco Passariano. Sempre per i vini il brindisi dopo la conferenza stampa di presentazione è offerto dalla Selezione di spumanti del Friuli Venezia Giulia Filari di Bolle della Pro Casarsa della Delizia.

ern sapori IMG_8697 (Small)
L’acqua è fornita da Dolomia, sorgente regionale nel cuore del Parco Naturale delle Dolomiti Friulane, dichiarate patrimonio dell’Unesco nel 2009. Acqua Dolomia sgorga a 833 metri sul livello del mare e viene imbottigliata sempre corrente, con passione e rispetto per l’ambiente, dalla Sorgente Valcimoliana, nata nel 2008 a Cimolais (Pordenone) e che nel 2017 ha prodotto 80 milioni di bottiglie.
Nello Spazio incontri si potrà provare un’altra eccellenza del Friuli Venezia Giulia, ovvero le migliori sedute del Made in Italy a cura dell’Italian Chair District in collaborazione con la Pro Loco di Manzano.
Negli stand delle Pro Loco saranno protagonisti in molte ricette i prodotti certificati con il marchio di qualità Aqua della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, garantiti dal disciplinare di produzione. Prodotti che si potranno anche degustare nel nuovo stand dedicato. Inoltre le filiere di alcuni di essi e quella del vino e della birra, nonché di altri prodotti di eccellenza, saranno al centro di approfondimenti con degustazione nello Spazio Incontri. Sabato 12 maggio alle 18.30 si parte con L’olivicoltura in Friuli Venezia Giulia: approccio all’assaggio dell’olio extravergine d’oliva, momento in cui saranno fatti conoscere e degustare gli oli prodotti sul territorio regionale. A cura di Ersa FVG, domenica 13 maggio alle 14.30 laboratorio di cucina per i bambini Mani in pasta, a cura di Germano Pontoni, già presidente dei Cuochi Friuli Venezia Giulia e il simpatico Ciccio Pasticcio, maestro di cucina per i più piccoli (per bambini da tre anni in su). Alle 16.30 Un viaggio in Carnia tra sapori, piante e fiori, ovvero come conoscere e utilizzare le erbe spontanee in cucina. A cura di Ersa FVG in collaborazione con l’Uti della Carnia. Alle 18.30 Degustare il vino, un breve corso di approccio alla degustazione dei vini regionali, con Ersa FVG in collaborazione con l’Associazione Italiana Sommelier FVG. Venerdì 18 maggio alle 18.30 toccherà invece all’incontro su come Degustare le birre artigianali del FVG, appuntamento a cura dell’Associazione Artigiani Birrari FVG. Sabato 19 maggio alle 11 secondo appuntamento con Degustare il vino, un breve corso di approccio alla degustazione dei vini regionali, in collaborazione con l’Associazione Italiana Sommelier FVG. Alle 15.30 si replica anche con Degustare le birre artigianali del FVG. Appuntamento a cura dell’Associazione Artigiani Birrari FVG. Domenica 20 maggio si parte alle 10 nell’area esterna allo Spazio incontri con la dimostrazione della produzione di formaggio con la creazione di un mini caseificio. Alle 11 nello Spazio incontri si parlerà de Le produzioni lattiero casearie espressione del territorio della regione FVG: un percorso guidato di degustazione per conoscerle e valorizzarle, iniziativa svolta nell’ambito dei progetti di cooperazione transfrontaliera Made e Top Value, a cura di Ersa FVG, Università degli Studi di Udine e Consorzio di Promozione Turistica del Tarvisiano, di Sella Nevea e del Passo Pramollo. Infine alle 17.30 la Presentazione del marchio di qualità dell’agroalimentare del FVG AQUA. A seguire show cooking con i prodotti AQUA a cura di Emanuele Scarello, unico chef 2 stelle Michelin del Friuli Venezia Giulia e titolare del rinomato ristorante Agli Amici di Godia.

ERN SAPORI PROLOCOIMG_5488 (Small)
SPETTACOLI – Diverse le proposte che si alterneranno nell’Area spettacoli di Sapori Pro Loco. Sabato 12 maggio alle 18.30 concerto di apertura Progetto Duetti della Scuola di musica Città di Codroipo. Alle 20.30 diretta della trasmissione di Telefriuli Il Campanile del Sabato. Alle 21 Gnot di Folclor, Notte di Folklore, esibizione dei gruppi folkloristici del Friuli Venezia Giulia nell’ambito della Settimana della Cultura Friulana 2018 organizzata dalla Società Filologica Friulana (evento a cura dell’Unione dei Gruppi Folcloristici del FVG). Domenica 13 maggio alle 11 sarà il Gruppo Bandistico Armonie di Sedegliano, diretto dal maestro Fabrizio Fontanot (evento in collaborazione con ANBIMA FVG) ad allietare la cerimonia ufficiale di inaugurazione. Alle 15 nell’aula riunioni della Barchessa di Levante di Villa Manin sfida letteraria in lingua friulana su racconti brevi (a cura della Società Filologica Friulana e in diretta su Radio Onde Furlane). Alle 15 sfilata Trieste 800, ovvero figuranti in abiti storici che si esibiscono e coinvolgono il pubblico per giochi e balli d’epoca con esposizione di oggetti che nel 1800 venivano utilizzati in occasione di feste all’aria aperta. A cura di Associazione Trieste 800 in collaborazione con Emozioni d’Autore di Eva Trinca. Alle 21 omaggio al grande compositore brasiliano Antonio Carlos Jobim con l’Udine Jazz collective, ensamble Jazz del Conservatorio “J. Tomadini” di Udine a cura del maestro Glauco Venier e del maestro Alfonso Deidda.

 

Venerdì 18 maggio alle 21.30 concerto del gruppo di musica balcanica Radio Zastava, in collaborazione con Radio Onde Furlane, che la mattina di sabato 19 maggio dalle 10 condurrà poi una diretta direttamente dall’area festeggiamenti. Sempre sabato alle 21.30 il cantautore Doro Gjat che presenterà in anteprima il suo nuovo album Orizzonti Verticali. Infine il 20 maggio alle 20.30 Rhythm & Blues Band in concerto con tutto il repertorio di 30 anni di attività. Alle 22.30 il grande spettacolo pirotecnico conclusivo L’Incendio di Villa Manin, a cura di Stabilimento Pirotecnico Friulveneto
Oltre a quelli sull’agroalimentare con Ersa sopracitati, ci saranno anche altri interessanti momenti di approfondimento. Sabato 19 maggio nello Spazio Incontri alle 17.30 doppio appuntamento con il settimanale Il Friuli sul No profit oggi in Friuli di Carlo Baldassi e un focus sul panorama regionale odierno e una visione del futuro del Friuli Venezia Giulia. Alle 18.30 presentazione del Festival Conoscenza in festa, a cura dell’Università degli Studi di Udine in collaborazione con la Fondazione Friuli, il MIUR e la Conferenza dei Rettori delle Università Italiane.
Per gli appassionati di antiquariato, domenica 13 maggio dall’alba al tramonto Mercatino del Doge. A cura di Pro Loco Passariano, Confcommercio Udine – Mandamento della Bassa Friulana, in collaborazione con FIVA e Consorzio Ambulanti FVG. In contemporanea in piazza dei Dogi En Plein air in Villa, esposizione d’arte a cura del Circolo Culturale Artistico Quadrivium di Codroipo (sarà replicata anche domenica 20 maggio).
Sapori Pro Loco è anche scoperta del territorio. Domenica 13 maggio alle 10.30 nel Parco delle Risorgive di Codroipo visita guidata a cura del Corpo forestale del FVG – Stazione di Coseano (gratuita ma su prenotazione scrivendo a info@prolocoregionefvg.org entro il 12 maggio). Inoltre visita guidata alla mostra in Esedra di Levante a Villa Manin Il colore delle Emozioni sempre domenica 13 maggio alle 12.30. Venerdì 18 maggio alle 18 passeggiata con guida naturalistica nel secolare parco di Villa Manin a cura di AIGAE – Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche FVG (appuntamento all’Infopoint dell’Area festeggiamenti, partecipazione libera, prenotazione via mail a info@guidanaturalistica.it).

ERN SAPORI PROLOCOIMG_5505 (Small)
Alle 21 nell’area festeggiamenti serata di osservazione di pianeti e satelliti a cura del CAST – Circolo Astrofili di Talmassons (in caso di tempo non favorevole all’osservazione sarà posticipato al giorno successivo). Domenica 20 maggio dalle 15 alle 19 apertura straordinaria delle chiesette campestri del Medio Friuli (Bertiolo, Gorizzo, Rosa, Codroipo). A cura di PIC – Progetto Integrato Cultura del Medio Friuli. Sempre lo stesso giorno anche le ville di Belgrado, Canussio, Flambro, Santa Marizza, Varmo aderiranno a Giardini aperti, a cura del Circolo di giardinaggio “Amici in giardino”.
Sei stand informativi nell’area festeggiamenti potranno farvi conoscere tante eccellenze del Friuli Venezia Giulia: Ersa-La Bottega dei prodotti AQUA; Afds Udine – Fidas FVG con promozione attività e animazione per bambini; Croce rossa italiana – Comitato di Udine promozione attività, animazioni per bambini, dimostrazione di manovre di disostruzione pediatrica e rianimazione cardio – polmonare anche in adulti; Arlef Agenzia regionale per la Lingua friulana promozione delle attività e delle iniziative per la tutela e la valorizzazione della lingua friulana; Pic – Progetto Integrato Cultura del Medio Friuli promozione attività; Viva forestali regionali FVG promozione attività.
In contemporanea Sapori Pro Loco Villa Manin e la Città di Codroipo propongono la visita di esposizioni e mostre. In Villa nella Barchessa di Levante la mostra L’Atelier dei fiori, gli abiti di Capucci incontrano le immagini di Gardone e la mostra Il colore delle emozioni. Visitabili inoltre la cappella di Sant’Andrea, la sala delle carrozze e quelle di Flora e della stufa nonché il Parco secolare. In città aperto il Civico museo archeologico, a San Martino quello delle carrozze d’epoca e la mostra Occhi di Burtone. Luoghi raggiungibili anche in bicicletta grazie al servizio noleggio della Pro Loco Passariano.

Sapori Pro Loco è organizzato dal Comitato regionale del Friuli Venezia Giulia dell’Unione nazionale Pro loco d’Italia ed è riconosciuta come Ecofesta per l’attenzione alle tematiche ambientali. Gode del patrocinio della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Città di Codroipo e Camera di Commercio di Udine. Si svolge in collaborazione con Ersa (Agenzia regionale per lo sviluppo rurale), Fondazione Friuli e Patrimonio Culturale Friuli Venezia Giulia Villa Manin.
Dodici incontri per conoscere da vicino i prodotti AQUA (marchio di qualità della Regione Friuli Venezia Giulia) e dalla filiera certificata: si rinnova anche quest’anno la collaborazione tra Ersa (Agenzia regionale per lo sviluppo rurale) e Comitato regionale del Friuli Venezia Giulia dell’Unione nazionale Pro loco d’Italia all’interno di Sapori Pro Loco, la grande manifestazione enogastronomica che si terrà nel prato tra le esedre della magnifica Villa Manin a Passariano di Codroipo il 12-13 maggio e il 18- 19-20 maggio 2018.

ern SAPORI PROLOCOIMG_5480 (Small)
Novità di quest’anno lo show cooking con il noto chef Emanuele Scarello (unico in Friuli Venezia Giulia con due stelle Michelin) che mostrerà come utilizzare i sopracitati prodotti AQUA in gustose ricette, nonché il laboratorio per i bambini condotto da un altro grande maestro della cucina, Germano Pontoni (già presidente dei Cuochi Friuli Venezia Giulia). Inoltre ci sarà uno stand dove si potranno acquistare i prodotti a marchio AQUA.
Questo il calendario degli appuntamenti nello Spazio incontri arredato con le sedie dell’Italian chair district di Manzano (tutti ad accesso gratuito ma per alcuni eventi è necessaria la prenotazione all’Infopoint).
Sabato 12 maggio alle 18.30 si parte con L’olivicoltura in Friuli Venezia Giulia: Approccio all’assaggio degli Oli Extravergini d’oliva, momento in cui saranno fatti conoscere e degustare gli oli prodotti sul territorio regionale. A cura di Ersa FVG.
Domenica 13 maggio alle 14.30 laboratorio di cucina per i bambini Mani in pasta, a cura di Germano Pontoni, già presidente dei Cuochi Friuli Venezia Giulia, e il simpatico Ciccio Pasticcio, maestro di cucina per i più piccoli (per bambini da tre anni in su).
Alle 16.30 Un viaggio in Carnia tra sapori, piante e fiori, ovvero come conoscere e utilizzare le erbe spontanee in cucina. A cura di Ersa FVG in collaborazione con l’Uti della Carnia.
Alle 18.30 Degustare il vino, un breve corso di approccio alla degustazione dei vini regionali. A cura di Ersa FVG in collaborazione con l’Associazione Italiana Sommelier FVG.
Venerdì 18 maggio alle 18.30 toccherà invece all’incontro su come Degustare le birre artigianali del FVG. Appuntamento a cura dell’Associazione Artigiani Birrari FVG.
Sabato 19 maggio alle 11 secondo appuntamento con Degustare il vino, un breve corso di approccio alla degustazione dei vini regionali. A cura di Ersa FVG in collaborazione con l’Associazione Italiana Sommelier FVG.
Alle 15.30 si replica anche con Degustare le birre artigianali del FVG. Appuntamento a cura dell’Associazione Artigiani Birrari FVG.
Domenica 20 maggio si parte alle 10 nell’area esterna allo Spazio incontri con la dimostrazione della produzione di formaggio con la creazione di un mini caseificio. A cura di Ersa FVG.
Alle 11 nello Spazio incontri si parlerà de Le produzioni lattiero casearie espressione del territorio della regione FVG: un percorso guidato di degustazione per conoscerle e valorizzarle, iniziativa svolta nell’ambito dei progetti di cooperazione transfrontaliera Made e Top Value. A cura di Ersa FVG, Università degli Studi di Udine e Consorzio di Promozione Turistica del Tarvisiano, di Sella Nevea e del Passo Pramollo.
Infine alle 17.30 la Presentazione del marchio di qualità dell’agroalimentare del FVG AQUA. A seguire show cooking con i prodotti AQUA a cura di Emanuele Scarello, unico chef 2 stelle Michelin del Friuli Venezia Giulia e titolare del rinomato ristorante Agli Amici di Godia.
Marco Mascioli

Share Button

Comments are closed.