24/06/2018

Il 4 dicembre ricorre la santa protettrice dei pompieri. Grande festa per la patrona dei vigili del fuoco in quanto protettrice di coloro che si trovano in pericolo di morte improvvisa. Come ogni anno, l’appuntamento a livello provinciale è a Udine, nella sede del comando provinciale in via Popone dove il programma dei festeggiamenti si ripete ogni anno con la santa messa, il ricordo del personale deceduto in servizio e quindi i festeggiamenti aperti principalmente ai più giovani. Molti alunni delle scuole elementari accedono alla struttura, insieme a tutti i parenti e gli amici dei vigili del fuoco, dalle 13 alle 17.

dav

In molte località della regione si sono già svolti i festeggiamenti domenica 3 dicembre, partecipando alle principali funzioni religiose, con preghiere e canti dedicati a Santa Barbara, in altre si è ritenuto di rinviare per sfruttare la festività dell’immacolata concezione il giorno 8 dicembre.

A Codroipo (UD) diversi mezzi antincendio erano parcheggiati in centro dietro la chiesa e, dopo la messa delle 11.30, recitata in collaborazione con il coro degli alpini e tutti i volontari del distaccamento locale sul presbiterio, la collaborazione con gli alpini e la Coldiretti ha consentito di estendere l’invito al pranzo a tutti i presenti che nella nuova sagrestia condividendo la gioia della festa con i concittadini.

Domenica 3 dicembre a Codroipo in centro le strade chiuse al traffico hanno consentito l’inaugurazione dei mercatini di Natale che si ripeteranno in centro anche durante le prossime domeniche, mentre per il ponte dell’otto, nove e dieci, saranno anche nel giardino d’onore di Villa Manin nella frazione di Passariano di Codroipo, insieme ai presepi.

L’assessore del Comune di Codroipo ai lavori pubblici, edilizia privata, urbanistica, pianificazione territoriale, ambiente ed energia  Giancarlo Bianchini è anche il funzionario responsabile del distaccamento dei vigili del fuoco e insieme al Sindaco Fabio Marchetti ha ricordato l’evento e auspicato un maggiore interesse per la loro sede che riveste una notevole importanza, servendo un territorio vasto come quello del Medio Friuli che trova conforto solamente dal distaccamento di Latisana e San Daniele, oltre che il provinciale di Udine.

Marco Mascioli

Share Button

Comments are closed.