20/08/2018

Può capitare che la richiesta di un esame clinico all’ospedale di Udine possa essere esaudita nel lontano marzo 2018? dalla prenotazione nella foto la risposta è sì e non si tratta di caso isolato.

Al di là di ogni ragionevole ri-definizione che comporti un più oculato ricorso alle prestazioni medico-ospedaliere, al di là di ogni valutazione sull’opportunità stringente di riordinare, riorganizzare, razionalizzare ecc ecc, i servizi sanitari in una logica non solamente di maggiori risparmi ed ottimizzazioni ma…si afferma…al fine di rendere un miglior servizio al cittadino…ci domandiamo, allora, come ci si debba sentire cittadini e, talvolta, pazienti “in un qualche modo accuditi” quando alla richiesta di un esame clinico si ricevono risposte di questo tipo (vedasi foto)…..ammettiamo pure che non ci sia neanche stata l’ombra di una certa qualche urgenza per l’interessato o l’interessata a questo esame…ma è da riternersi serio un appuntamento fissato ad una data del genere? e accade in Friuli, dove si vanta una sanità da fiore all’occhiello. Se a domandare l’appuntamento fosse stato qualche influente personaggio pubblicamete noto, la data sarebbe stata la stessa?

L’indifeso cittadino/a, invece, dovrà presentarsi nel 2018, forse con qualche capello in bianco in più. Intanto,ha ritenuto ironicamente opportuno pubblicare sul social la prenotazione. Sarebbe bene che tanti altri seguissero l’esempio…giusto così per togliersi un pò l’amaro di bocca come magra consolazione o che, per lo meno, ce lo comunichino e noi faremo i modo che le gentili signore al potere in questa regione ne prendano atto.

Share Button

Comments are closed.