23/09/2018

L’Azienda Sanitaria Universitaria integrata di Udine (Asuiud) e il Comune di Udine hanno firmato l’intesa per la realizzazione nell’area dell’ex caserma Piave della “Cittadella della salute”.

L’iter per giungere alla firma del protocollo è stato accompagnato dalla Regione, che ha adeguato il progetto originario alla riforma della sanità.

L’accordo prevede lo sviluppo di un piano di fattibilità economica per la realizzazione nell’area dell’ex caserma Piave delle nuove sedi del Distretto sanitario, del Dipartimento di prevenzione e del sistema dei servizi sociali per l’ambito dell’Unione territoriale intercomunale “Friuli centrale”.

Parallelamente si prevede la possibilità di trasferire nella medesima area gli uffici dei servizi sociali per la costituzione di un Punto unico integrato socio-sanitario, che accorpi i servizi che attualmente trovano collocazione in via San Valentino e via Chiusaforte.

Il Comune dovrà valutare la fattibilità del progetto e l’eventuale necessità di modifiche al Piano regolatore generale comunale per giungere alla valorizzazione o permuta degli immobili di proprietà dell’Azienda sanitaria.

Il progetto ha l’biettivo   di accorpare in un unico luogo facilmente accessibile i servizi territoriali, per un bacino di utenza che   conta circa 160 mila abitanti.

Gli interventi di recupero dell’area – per un valore stimato delle opere di circa 13 milioni di euro che arriverebbero a 20 milioni nel caso di realizzazione anche del Dipartimento di prevenzione – saranno conclusi in 4 anni e mezzo dalla progettazione. Complessivamente la superficie interessata è di 8000 metri quadrati per il Distretto sanitario e i servizi d’ambito e si estenderebbe per ulteriori 4000 metri quadrati con il Distretto di prevenzione.

Share Button

Comments are closed.