21/10/2020

La Regione Friuli Venezia Giulia ha annunciato il blocco del pagamento della  seconda rata Irap 2020 per tutte le aziende e professionisti in scadenza il  prossimo 30 novembre 2020. In questo modo le imprese potranno versare il  dovuto per l’intera annualità 2020 in un’unica soluzione, in sede di saldo, a  giugno 2021. Si tratta di un differimento che vuole dare ossigeno  finanziario alle attività produttive regionali colpite dall’emergenza  sanitaria.

Questo differimento deve essere associato alla disposizione contenuta  nell’art. 24 del D.L. 34/2020 (Decreto Rilancio) che oltre all’abrogazione  del saldo 2019 ha cancellato il versamento del primo acconto relativo al  2020. Lo stop dell’Irap di giugno è stato limitato a imprese e professionisti  con volume di ricavi riferiti al 2019 fino a 250 milioni di euro, escludendo  banche, assicurazioni e pubblica amministrazione. Il Decreto Rilancio non  ha previsto un differimento ma un vero e proprio annullamento del  versamento della prima rata di acconto per il 2020.

In definitiva per il 2020 l’Irap da pagare   è pari all’imposta determinata  ordinariamente al netto di quanto si sarebbe dovuto pagare con la prima  rata. Gli stessi soggetti non erano quindi tenuti al versamento della prima  rata, pari al 40% dell’acconto dovuto per l’anno in corso, ovvero pari al  50% per i soggetti interessati all’applicazione degli ISA (Indici Sintetici di  Affidabilità).

L’importo corrispondente alla prima rata dell’acconto viene comunque  escluso dal calcolo dell’imposta da versare per il 2020; pertanto l’esclusione  opera fino a concorrenza dell’importo della prima rata calcolata con il  metodo storico, ovvero, se inferiore, con il metodo previsionale.

L’intervento della Regione riguarda tutti i soggetti passivi Irap senza quindi  limiti di tipologia o di fatturato, richiedendo quindi un calcolo complessivo  da farsi esclusivamente in sede di saldo e, per i soggetti interessati  dall’abrogazione del Decreto Rilancio, al netto della prima rata.

Share Button

Comments are closed.