14/08/2018

Dopo un intenso autunno costellato di appuntamenti che l’hanno vista salire sul palco accanto alle migliori start up innovative italiane per il premio europeo Start Up Europe Award 2016, Safeway sancisce un nuovo primato animando una delle campagne di crowdfunding on line di maggior di successo di sempre in Italia, sulla piattaforma StarsUp.it.
La quota rprefissata di 400 mila euro è stata raggiunta in meno della metà del tesmpo previsto, grazie a circa quaranta sottoscrizioni.
Tra queste, alcune si rivelano essere di grande rilievo per l’apporto, oltre che economico, di know-how sul campo, come quella di un’importante famiglia di imprenditori veneziani.

safeway-suea-small
“Un obiettivo raggiunto a testimonianza della qualità di un progetto condiviso e portato avanti con passione a cui Claim Brand Industry è orgogliosa di partecipare in quanto consulente strategica, promotrice e membro del consiglio di amministrazione della società” afferma Luca Ferrazza, Presidente di Claim Brand Industry.

“Il brevetto Safeway si pone come una risposta semplice a un tema complesso, con la volontà di eliminare le problematiche legate alla visibilità dei motocicli e garantire una circolazione più sicura”, sostiene l’ideatore del brevetto Giorgio Guadagnin, che ha sviluppato il sistema con un team di ingegneri. “Si tratta di un dispositivo di segnalazioni luminose studiato per essere predisposto sul casco e attivato direttamente dai guanti, forniti con il casco, sui quali sono posizionati degli appositi sensori”, conclude il Presidente dell’innovativa start up.
schermata-2016-11-22-alle-14-53-20-small
“Safeway non è un normale casco di protezione dalle cadute, ma un casco intelligente per la prevenzione degli incidenti” sottolinea Giuseppe Bincoletto, socio di Claim Brand Industry e vicepresidente di Unindustria Treviso. “Grazie alle sue dotazioni di scatola nera e sistema eCall, è un casco innovativo che non ha competitors sul mercato”.
schermata-2016-11-22-alle-14-52-26-small
“L’innovativa soluzione tecnologica ad un grave problema di interesse diffuso come quello della sicurezza nella circolazione stradale, abbinata alla qualità del team proponente, hanno lasciato intravedere alla platea dei possibili investitori le grandi potenzialità di sviluppo della società, sia sul mercato domestico, sia su quello internazionale”, conclude Alberto Colla, CEO di Claim Brand Industry.

Share Button

Comments are closed.