21/09/2018

Ancora un nuovo, importante appuntamento con la grande musica di Folkest. A pochi giorni dall’annuncio ufficiale della sua partecipazione al prossimo Festival di Sanremo con un brano inedito di Lucio Dalla, attesa domani, venerdì 22 dicembre, al Teatro Candoni di Tolmezzo una delle voci più apprezzate e longeve della musica italiana d’autore. Ron salirà si palco alle 21.00 per l’unica tappa regionale del suo tour “La forza di dire sì”, che dà anche il titolo al doppio album che raccoglie i suoi principali successi riproposti in duetto, assieme a due inediti.

La carriera di Rosalino Cellamare inizia nel 1970 quando, non ancora diciassettenne, sale sul palco del Festival di Sanremo, conquistando da subito notorietà e favore del pubblico. Negli anni ‘70, Ron mette le basi per la sua carriera: l’amicizia e la collaborazione con Lucio Dalla, la stesura delle prime musiche, gli album sperimentali, i concerti impegnati e una parentesi nel cinema formano l’artista e lo lanciano definitivamente nel mondo della musica italiana.

locandina (Small)

 

Arrivano ben presto gli album del grande successo come “Una città per cantare”, “Al centro della musica” e “Guarda chi si vede” (contenente “Anima”, canzone vincitrice del Festivalbar del 1982). Tra il ’90 e il ’96 nascono alcune sue canzoni entrate di diritto nella storia della musica italiana, come “Attenti al lupo”, “Non abbiam bisogno di parole”, “Le foglie e il vento” e “Vorrei incontrarti fra cent’anni”, con la quale vince, in coppia con Tosca, il 46° Festival di Sanremo. Seguono anni di grandi collaborazioni, a cominciare dall’album “‘70/’00”, in cui duetta con amici e colleghi conosciuti durante il corso della sua carriera, passando dal “Fab Four tour” dell’estate del 2002 con Fiorella Mannoia, Pino Daniele e Francesco De Gregori. Nel 2017, dopo la partecipazione a Sanremo, viene ripubblicato l’album “La forza di dire sì” al quale vengono aggiunti due inediti: “L’ottava meraviglia” e “Ai confini del mondo”.

Da sempre attivo sul fronte dell’impegno sociale, è di dieci anni fa il suo primo album a favore della lotta contro la SLA: con il doppio album “La forza di dire sì”, Ron ripropone ancora questo impegno e sostegno per l’Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica. Nell’album, oltre ai due inediti, 24 duetti con Mengoni, Fragola, Renga, Ayane, Jovanotti, Ferreri, Silvestre, Daniele, Marrone, Elio e le storie Tese, Bertè, Antonacci, Pezzali, De Gregori, Barbarossa, Arisa, Nek, Sangiorgi, D’Alessio, Biondi, Syria, Atzei, Fabi, Dalla.

Share Button

Comments are closed.