27/05/2018

Ersa Agenzia regionale per lo sviluppo rurale e Università degli studi di Udine organizzano per giovedì 15 marzo, dalle 14 alle 17, il convegno “Quali prospettive per la filiera della canapa industriale in Friuli Venezia Giulia” nell’Auditorium Sabbadini in Via delle Scuole a Pozzuolo del Friuli. Durante il pomeriggio verrà fatto il punto sull’attività sperimentale portata a termine lo scorso anno per la messa a punto della tecnica colturale della canapa industriale. Si parlerà anche dei possibili sbocchi delle diverse produzioni, tra cui fibra, seme e olii essenziali. Il convegno, organizzato con il determinante sostegno dell’Ipsa di Pozzuolo del Friuli, vuole inoltre dare voce ai vari soggetti coinvolti nella filiera industriale ed è per questo che si rivolge a tecnici e agricoltori interessati alla coltivazione di questa specie e che vogliono capire meglio le caratteristiche potenziali del mercato.

2017-08-29-PHOTO-00000061A tutto il 2018 le superfici interessate alla coltivazioni in regione sono di alcune decine di ettari e l’interesse degli agricoltori è sempre più crescente anche perché il legislatore ha introdotto delle norme che semplificano la pratica colturale.

Il decollo della coltivazione, di cui fino alla seconda guerra mondiale l’Italia era il secondo produttore al mondo, dipende soprattutto dalla sostenibilità economica dei prodotti ottenuti: il seme è richiesto dall’industria alimentare e gli oli essenziali dall’industria farmaceutica e cosmetica. Per questi ultimi due sbocchi le prospettive sembrano essere più interessanti rispetto a quelli della fibra.

Il convegno si aprirà dunque con l’introduzione di Paolo Tonello, direttore del Servizio fitosanitario e chimico, ricerca, sperimentazione e assistenza tecnica di Ersa, alla quale seguirà l’illustrazione del progetto “Canapa industriale”, una convenzione secondo cui Ersa e il dipartimento di Scienze agroalimentari, ambientali e animali di Uniud s’impegnano rispettivamente ad allestire una serie di prove per individuare le tecniche di coltivazione della canapa più consone al territorio regionale e ad effettuare prove agronomiche, di pressatura meccanica a freddo, di utilizzo dell’infiorescenza per l’ottenimento di oli essenziali e di valutazione della potenzialità di produzione di fibra grezza e canapulo.

Seguiranno poi gli interventi di Mario Baldini dell’Università di Udine, Beppe Croce presidente di Federcanapa, Cesare Tofani amministratore delegato Naturfibre, Enrico Cirelli amministratore Delegato di Vero Energia e i neolaureati Fabio Gentilini e Marco Vuerich. A moderare sarà Sonia Venerus del Servizio fitosanitario, ricerca e sperimentazione e assistenza tecnica di Ersa.

Share Button

Comments are closed.