12/12/2018

sdr

Sino al 7 gennaio si può visitare la mostra allestita per la nona volta nell’esedra di levante di Villa Manin.  Un’occasione da non perdere per vedere tantissime opere realizzate con qualsiasi materiale, raffiguranti la nascita del bambin Gesù.

Ci sono produzioni in ricamo, in vetro, in legno, in cartone e nonostante non vorrei influenzare la scelta di nessuno, giacché tutti i visitatori possono esprimere il loro voto per il presepio più bello, ce né uno che colpisce l’attenzione dei visitatori più attenti: la riproduzione della “casa dei nonni” che probabilmente è quello meno legato alla tradizione cristiana del Natale, ma in i dettagli esterni ed interni, che si possono scorgere dalle finestre, sono veramente impressionanti. Utilizzando ferro, polistirolo e rame, Fabio Ferro ha riprodotto qualsiasi cosa: dalla camera da letto alla cucina, dalla nonna che rammenda alla radio a valvole, compresa la carta igienica in bagno.

Tutte le opere esposte consentono di apprezzare l’impegno profuso per la realizzazione, che si tratti di bambini piccoli, pescatori o appassionati della montagna, ogni singolo presepe merita di essere osservato e ammirato.

L’orario di apertura della mostra è dal Martedì al Venerdì, dalle 10.00-13.00 e dalle  14.00-18.00, mentre il Sabato, la Domenica e i Festivi, orario continuato dalle 10.00 alle 18.00, in Villa Manin a Codroipo in frazione Passariano.

Marco Mascioli

Share Button

Comments are closed.