03/08/2020

Il Friuli Venezia Giulia ha dichiarato lo stato di preallerta sull’emergenza sanitaria che si potrebbe verificare a causa dell’intenso flusso di migranti provenienti  da Pakistan, Afghanistan, Bangladesh e Sri-Lanka e altri Paesi extra-Schengen, che si sta registrando da oltre una settimana. Il decreto è stato firmato dall’assessore alla Protezione civile regionale, Riccardo Riccardi, d’intesa con il governatore Massimiliano Fedriga.

Il provvedimento fa riferimento alla legge regionale 64 del 1986, in base alla quale l’Amministrazione regionale assume a propria rilevante funzione quella del coordinamento di tutte le misure organizzative e di tutte le azioni nei loro aspetti conoscitivi, normativi e gestionali, dirette a garantire l’incolumità delle persone, dei beni e dell’ambiente rispetto all’insorgere di qualsivoglia situazione o evento che comporti agli stessi grave danno o pericolo.

Share Button

Comments are closed.