21/10/2018

Proseguono gli investimenti del Comune di Pordenone per rafforzare l’informatizzazione delle scuole cittadine. Su disposizione del sindaco Ciriani, l’Amministrazione municipale ha acquistato computer e tablet, arredi e strumentazioni, hardware, software e lavagne interattive. Un pacchetto da 35 mila euro costituito da materiale di ultima generazione che integra le dotazioni informatiche delle scuole medie Pasolini e Lozer e delle primarie padre Marco d’Aviano e IV Novembre.

In dettaglio, le risorse sostengono il progetto di potenziamento delle lavagne interattive dell’istituto comprensivo Torre, le aule informatiche della Lozer e della Marco d’Aviano, i computer per la segreteria della Pasolini e il videoproiettore interattivo per l’aula informatica della medesima scuola. E, infine, il progetto «laboratorio mobile» per gli alunni della IV Novembre trasferiti quest’anno alle Gabelli a causa dei lavori antisismici. La fornitura ai comprensivi Centro e Torre, cui fanno capo rispettivamente le scuole Gabelli e Lozer, è stata già effettuata, mentre la consegna e l’installazione delle attrezzature al comprensivo di Rorai, a cui appartiene la scuola Pasolini, sono previste in questi giorni.

L’assegnazione dei 35 mila euro si aggiunge ai 69 mila stanziati lo scorso aprile per le medesime finalità. «L’obiettivo di questi investimenti – spiega il sindaco Ciriani – è costruire progressivamente la «scuola 4.0», al passo con la didattica e l’innovazione tecnologica. Vanno in questo senso anche i lavori che eseguiremo nel 2019 per l’internet super veloce».

Ma la parte del leone negli investimenti comunali la fanno le manutenzioni, per le quali sono stati già impiegati 4,5 milioni per garantire ambienti più sicuri e salubri.

Share Button

Comments are closed.