20/06/2018

Undici sindaci del medio Friuli hanno illustrato all’assessore regionale Riccardo Riccardi, in una riunione a Villa Manin, il Piano strategico Medio Friuli. Una voluminosa e dettagliata analisi tendente a fotografare l’esistente e a definirne le prospettive  su base pluriennale con tre asset fondamentali: la riqualificazione
territoriale urbana, la creazione di nuove polarità e servizi alla persona a valenza sovracomunale   e il sistema turistico locale che inserisca il Medio Friuli nel sistema internazionale delle mete.  Un piano di area vasta che coinvolge più amministrazioni, studiato con l’intervento finanziario regionale ma che ora aspetta un inserimento e quindi un riconoscimento nell’ambito complessivo della programmazione regionale, in
funzione anche di quella sostenibilità ottenibile grazie ai fondi strutturali europei, da intercettare magari attrraverso la costituzione di un GAL gruppo di azione locale o un GEIE, gruppo europeo di interesse economico. Riccardi ha commentato positivamente l’azione comune delle undici amministrazioni comunali, sottolineando l’importanza del fare massa critica come anche la necessità di  ulteriori passi   per trasformare il piano strategico  da puro esercizio teorico , per quanto originale ed avanzato  , in strumento attuabile sia
sotto il punto di vista della sua armonicità con  la programmazione regionale  sia sotto l’aspetto della
sostenibilità..ascoltiamo Riccardo Riccardi

Share Button

Comments are closed.